Home Gatti Gatti comportamento, cosa fare quando il micio gioca di notte e disturba...

Gatti comportamento, cosa fare quando il micio gioca di notte e disturba il nostro sonno

CONDIVIDI
gatti
I gatti possono mostrare una innata voglia di giocare proprio mentre vorremmo andare a dormire. Che fare?

I gatti possono mostrare qualche comportamento di iperattività proprio nel momento in cui noi vorremmo andare a dormire. Ecco cosa fare.

Tra gli animali prediletti degli italiani e non solo, ci sono i gatti. E chi ha la fortuna di avere un felino in casa propria è dotato di una marcia in più rispetto agli altri. Entrare in empatia con questi animali rappresenta il più delle volte qualcosa di speciale. La loro compagnia è così diversa da quella di un cane, tanto per citare un esempio. Ma sa essere comunque altrettanto intensa ed amorevole. La differenza tra i gatti ed i cani sta solo nello spiccato senso di indipendenza dei primi. Per il resto la loro capacità di stabilire un legame affettivo e di affinità empatica è praticamente lo stesso di quello di Fido. E vale lo stesso anche per i loro bisogni, tra i quali quelli di dover giocare. La componente ludica è fondamentale per poter imparare a rapportarsi al mondo e per poter affinare alcuni sensi. Gli animali purtroppo hanno un orologio biologico che spesso tende a differire anche di molto rispetto al nostro. Quando ci troviamo nel bel mezzo del sonno notturno, tale periodo può coincidere con quello di maggiore attività del micio.

Gatti giocosi, bisogna assecondarli ed al tempo stesso abituarli bene

A chi non è capitato di vedere Felix aggrapparsi alle coperte, nascondercisi sotto, assaltare le nostre estremità nascoste dalle lenzuola e simili? Tutte cose divertenti ma che qualche disagio possono anche comportarlo in alcuni casi. Allora per ovviare a qualsiasi problematica basta affidarsi a qualche trucchetto. Bisognerà trovare la maniera di tenere occupato il nostro gatto mentre noi potremo andare tranquillamente a dormire. Chiudere la porta della stanza all’improvviso paradossalmente può non essere la scelta migliore: in tal modo il nostro micio potrebbe avvertire un senso di esclusione e l’inclinazione a combinare disastri in giro per casa potrebbe a sua volta aumentare. Generalmente i felini non amano giocare da soli, per questo coinvolgono il loro padrone. Ed il letto è il posto migliore per farlo. Allo stesso tempo è anche un modo per stare al centro delle attenzioni.

Siate sempre pazienti e dolci con i vostri gatti

Potete provare semmai a tenere lontano il micio dalla camera da letto chiudendo si la porta, ma in maniera ‘delicata’. Anche per evitare che il gatto la graffi per sollecitarci a farlo entrare. Trovate voi il giusto equilibrio, magari aprendola per farlo entrare e poi mandarlo con dolcezza fuori, fino ad ‘aumentare’ la dose. Al contempo riempite le ciotole del vostro micio. Anche questo contribuirà a distrarlo. Mai rimproverarlo. Un’altra ottima soluzione sarà anche quella di giocare con lui dopo cena, qualche ora prima di andare a letto. Questo lo persuaderà del fatto di essere ancora amato e magari spingerà anche lui a dover riposare un pò dopo aver consumato delle energie. I gatti poi non sopportano la noia.

A.P.