Home Gatti Il gatto ha paura dei botti: cosa è importante sapere su micio

Il gatto ha paura dei botti: cosa è importante sapere su micio

Il gatto ha paura dei botti? É una reazione diffusa nel peloso domestico. Vediamo di capire le cause del suo comportamento e come è possibile risolvere il problema.

Il gatto ha paura dei botti
(Foto Unsplash)

Si avvicina la Vigilia di Capodanno, un’altra festa che noi umani festeggiamo con tanta emozione ed entusiasmo. Non si può dire lo stesso per gli amici a quattro zampe. Il felino, così come il cane, sopporta con difficoltà e disagio il fatidico momento dei botti, una tradizione con cui salutiamo l’anno che sta per concludersi. Botti e fuochi di artificio possono creare seri problemi nel micio. Vediamo perché il gatto ha paura dei botti.

Il gatto ha paura dei botti: le motivazioni principali

Il micio può avere paura di molte cose all’interno dell’ambiente domestico. Questo peloso così autonomo perde subito sicurezza di fronte a determinati oggetti o sentendo rumori specifici. I botti di fine anno possono generare una vera paura nel peloso. Vediamo, insieme, quali sono le ragioni alla base di questa fobia.

Il micio è spaventato dai botti
(Foto Pexels)

Il padrone di un felino sa bene che ci sono molte cose, intorno a lui, che possono spaventarlo. Si può trattare di strumenti di uso quotidiano, elettrodomestici e giochi musicali, capaci di mandarlo così in confusione da fargli avere paura.

Mano a mano che si fa esperienza di convivenza, si riesce a capire come tutelare la tranquillità del peloso ma ci si può trovare in alcuni contesti inevitabili, dove la sua serenità ed emotività vengono messe a dura prova.

Durante i festeggiamenti del Capodanno, ad esempio, noi persone ci divertiamo molto nel vedere scoppiare i botti e assistere all’esplosione di fuochi di artificio, uno spettacolo che fa parte della festa di inizio anno.

Se da una parte ci affascina, dall’altra ci fa preoccupare, perché non dimentichiamo che si tratta di una pratica molto pericolosa sia per noi umani che per gli amici pelosi.

Il gatto, insieme agli altri animali, vive l’abitudine dei botti come un grande stress fisico e psicologico. Ecco per quali ragioni micio si spaventa e va in totale confusione.

Dobbiamo ricordare che il felino è un animale e che non comprende le abitudini umane, non può capire cosa facciamo e come viviamo tra noi, basa il suo rapporto sulla fiducia e le emozioni in comune.

Le ragioni per cui il micio ha paura dei botti

Con questa premessa, occorre sapere che l’udito del gatto non è uguale a quello umano; micio, a causa di una conformazione dell’orecchio, non sente ciò che sentiamo noi.

In particolare, il caro peloso può sentire un suono ad una frequenza maggiore, superiore a quattro volte rispetto alle nostre capacità uditive. Quale creatura silenziosa, un gatto può percepire qualsiasi suono lontano ma è abituato ad un volume basso.

Basandoci su ciò, comprendiamo che il micio domestico, così come quello selvatico, rischia di sentire il suono di un botto, di lunga durata, amplificato di più livelli, con la conseguenza di prendersi un forte spavento e soffrire molto.

Noi umani non riusciamo a sentire le frequenze che arrivano al felino. Si tratta di frequenze acutissime, sonorità profonde che non riusciamo ad immaginare.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto ha paura del fuoco: quali sono i motivi e come risolvere il problema

Il felino e il timore dei botti: come intervenire

Dopo aver fatto le giuste considerazioni, è chiaro che bisogna cercare di proteggere il proprio felino in prossimità di questa festa particolare e caotica. Ecco i consigli da seguire per intervenire in suo aiuto e assicurarsi che non soffra troppo durante il Capodanno.

Il comportamento del felino
(Foto Pixabay)

In attesa della Festa del Capodanno, possiamo informarci e scoprire come tutelare la tranquillità del nostro micio domestico, attraverso dei semplici e utili consigli.

Solo il padrone del gatto può agire in suo aiuto ed evitare che scappi via nel panico totale.

Sembrerà strano, ma la prima cosa giusta da fare è continuare a comportarsi come nulla fosse. Questo perché se si corre incontro al micio, prendendolo in braccio e accarezzandolo, non si farà che aumentare in lui la sensazione di paura.

Fare come se micio non stesse vivendo un problema o un pericolo, è il modo giusto per iniziare a tranquillizzarlo. Tenerlo in braccio è inutile, tenendo conto che il suo istinto lo porterà a sfuggire e a scappare via.

Altri consigli pratici ed efficaci

Sicuramente, chiudere le finestre e le porte in casa può aiutare a controllare la situazione. Non soltanto si ridurrà di molto il rumore assordante per le sue orecchie, ma impediremo che micio possa scappare via chissà dove.

Fondamentale è non lasciarlo mai solo. Prendersi cura di un animale domestico significa anche sacrificarsi nelle feste. Ragion per cui, se lui fa parte della nostra vita dobbiamo occuparcene anche se è Capodanno. Si sentirà molto più protetto e amato.

Con la possibilità di trovare il suo rifugio all’interno della casa, il peloso potrà nascondersi se non dovesse più tollerare la crisi di panico. Sarà lui stesso, una volta ristabilita la serenità, a voler tornare da noi tranquillo.

Per qualsiasi dubbio circa il comportamento del felino durante le feste, si consiglia sempre di rivolgersi al proprio veterinario e discuterne meglio.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.