Home Gatti Quali sono le cause gravi della costipazione nel gatto?

Quali sono le cause gravi della costipazione nel gatto?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47
CONDIVIDI

gatto lettiera

La stitichezza nel gatto indica uno dei problemi più gravi nella salute del gatto, e prevede l’indurimento delle feci all’interno del tratto intestinale portando a gravi problemi. Di solito i gatti usano la lettiera almeno una volta al giorno, per questo se si ritrovano nella condizione di non defecare stanno malissimo. Se provano a defecare e si ritrovano in questa situazione possono anche avere sangue dall’orifizio anale. Questi sintomi possono essere anche causati da malattie sottostanti più gravi. In qualsiasi caso dovremo comunque contattare il veterinario, perchè i problemi sottostanti potrebbero essere anche di origine urinaria, causati da tumori o cistiti gravi che spingono il gatto ad usare spesso la lettiera.

Le feci saranno dure, di consistenza secca e a volte chiara, che formano palline e sono ricoperte da muco e sangue. Il gatto tenderà ad usare spesso la lettiera ma invano, anzi sicuramente tenderà a lamentarsi. Noteremo in lui perdita di appetito e perdita di peso, addome duro e costipato, letargia frequente e a volte anche presenza di vomito. Sicuramente eviterà anche di toelettarsi  perchè il pelo formerà boli da digerire.

Per quale motivo insorge la stitichezza

  • alimentazione povera di fibre
  • disidratazione
  • boli di pelo/autoleccamento eccessivo
  • sacche anali ostruite o caratterizzate dalla formazione di ascessi
  • ingrossamento della prostata
  • peli aggrovigliati sulle natiche
  • ingestione di corpi estranei, come laccetti, stoffa, ossa, ecc.
  • effetti collaterali dei farmaci
  • tumore o altre tipologie di occlusione intestinale
  • disturbo neurologico
  • obesità
  • anomalia a carico della forma del colon o della motilità

I rimedi dell’esperto di amore

lettiera gatto

A seconda delle cause che ci ritroveremo davanti potremo trovare diverse soluzioni che il veterinario ci consiglierà:

  • somministrare un lassativo, o in alternativa del latte vaccino che il gatto farà fatica a digerire
  • enteroclisma (la procedura deve essere effettuata da una figura professionale e mai a casa). si può anche pensare di fare un clistere fatto in casa con una siringa priva di ago, usando acqua tiepida e olio, somministrando minimo 5-10 ml di liquido.
  • farmaci per aumentare la forza contrattile dell’intestino crasso
  • dieta ricca di fibre
  • intervento chirurgico atto a rimuovere l’occlusione intestinale

Anche i gatti anziani spesso, avendo gia problemi pregressi alle vie urinarie, presentano poi problemi di stitichezza. Perche bevendo meno avranno le feci meno umide e quindi avranno fatica a defecare.

I metodi per prevenire la stitichezza saranno sicuramente utili se messi in atto. Per prevenire l’insorgenza di stipsi nel gatto, è consigliabile somministrare all’animale una dieta ricca di fibre riducendo al minimo gli snack fuori pasto. Il gatto deve sempre avere a disposizione acqua fresca e pulita. E’ inoltre bene assicurarsi che si muova fisicamente. Sarà sicuramente buona cosa somministrare spesso la pasta di malto per i boli di pelo e vista la presenza di glicerina che aiuterà la defecazione.

B.M