Home Gatti Quando il gatto miagola troppo…

Quando il gatto miagola troppo…

CONDIVIDI

gatto9

Tra le cose che ci conquistano di più del comportamento dei gatti è forse il loro modo d’interagire con gli umani miagolando. Sorprende che un essere così indipendente, fiero e superiore, utilizzi un linguaggio per comunicare con l’uomo. Infatti, difficilmente un gatto miagola per “parlare” con i suoi simili, casomai emette dei suoni o delle vocalizzazioni per farlo. Il miagolare del gatto è strettamente riservato agli umani.

In altri casi, il gatto miagola da cucciolo per comunicare con la madre, esprimendo la fame, il freddo o una paura. Crescendo, il gatto adulto potrà ricreare questa situazione nel rapporto con l’uomo.  I miagolii variano in base alle razze tra le quali, alcune risultano essere più “chiacchierone” come i Siamesi, gli Orientali, i Brumesi, ma anche i Ragdolls, una razza nordamericana, il gatto Maine Coon che, a quanto pare, è una delle razze più loquaci con un miagolio acuto flebile che sembra borbottare di continuo…

In linea di massima ci sono sette situazioni principali per cui un gatto miagola: la rabbia, perlopiù espressa con gemiti,  la paura con suoni simili a brontolii, la sofferenza con un miagolio che tende agli acuti, quando vuole essere seguito, invece utilizza un suono ascendente, la frustrazione, nel caso di dimostrazione della sua amicizia, accompagnando il miagolio con le fusa oppure quando vuole le attenzioni, tendenzialmente con un miagolio che si avvicina ad un mugolio.

Le ragioni del miagolio ovviamente variano con l’età  e a volte ci sono dei gatti che amano proprio coinvolgere il loro proprietario in dei lunghi discorsi.

Al di là di questo, è importante imparare a riconoscere i motivi per cui miagola il gatto, a volte si potrebbe trattare di ragioni futili come la fame, ma in altri casi potrebbe essere collegato ad un problema. Ecco perché è necessario accertare le condizioni di salute del gatto. Ma non solo. Meglio evitare di sgridare o rimproverare il micio che “parla” troppo, in quanto, giustamente, potrebbe contribuire ad una perdita di fiducia dell’animale. Infine, non è bene accontentare sempre il gatto che miagola, altrimenti, potrebbe diventare viziato e utilizzare il miagolio a suo piacere per ottenere qualcosa nell’immediato.

clicca successiva