Home Gatti Razze di gatti Scottish Straight Longhair: prezzo, cuccioli, carattere, curiosità, salute

Scottish Straight Longhair: prezzo, cuccioli, carattere, curiosità, salute

Scheda completa sullo Scottish Straight Longhair: ecco cosa sapere sul cugino dello Scottish Fold, dalle orecchie dritte e il pelo lungo.

scottish straight longhair
(Foto Adobe Stock)

Occhi magnetici, folto mantello, carattere irresistibile: lo Scottish Straight Longhair è un pelosetto che ha a sua disposizione numerose armi per far cadere gli umani alle sue zampe. Che voi siate semplicemente curiosi di scoprire di più sul suo conto, o desideriate spalancargli le porte della vostra casa, ecco un articolo interamente dedicato a questa meravigliosa razza felina.

Informazioni generali sulla razza

Signore e signori, ecco a voi lo Scottish Straight Longhair: iniziamo le presentazioni elencando una serie di informazioni da conoscere su questo micio.

cucciolo di Scottish Straight Longhair
(Foto AdobeStock)
  • Soprannome: gatto scozzese
  • Origine: Scozia
  • Vita media: 12-15 anni
  • Dimensioni: medie
  • Peso: 3-6 kg
  • Anallergico: no
  • Tendenza a fuggire: no
  • Tendenza ad ingrassare: no
  • Tendenza a miagolare: no
  • Tendenza a soffrire la solitudine: no
  • Clima: soffre il caldo
  • Compatibile con bambini: sì
  • Compatibile con altri animali: sì

Quanto costa uno Scottish Straight Longhair

Ti piacerebbe accogliere nella tua casa e nel tuo cuore un esemplare di Scottish Straight Longhair? Il prezzo di questo micio è compreso tra i 600 e i 1000 euro.

La cifra dipende dalla considerazione di una serie di parametri, tra cui l’età e il sesso del gatto, oltre che l’allevamento cui ci si rivolge.

Quanto si spende mensilmente per il mantenimento di questo pelosetto? In linea di massima i costi si aggirano intorno ai 25-30 euro.

Habitat e stile di vita ideale

L’indole dello Scottish Straight Longhair è giocosa e vivace. Per questo, è fondamentale mettere a disposizione del gatto uno spazio in cui dedicarsi a corse, salti, esplorazioni e divertimenti vari.

Se si ha un giardino, si potrà allestire una zona per il felino. In questo caso, è fondamentale che sia recintata e posta in sicurezza per evitare che il gatto possa scappare o correre pericoli.

In alternativa, sarà più che sufficiente progettare uno spazio in casa per il gatto, completo di tiragraffi, giochi, mensole e percorsi rialzati.

Origini e storia della razza

Da dove viene lo Scottish Fold e quali tappe hanno caratterizzato la storia di questo micio? Rispondiamo insieme a queste e altre domande.

(Foto Adobe Stock)

Come si può facilmente intuire dal nome, gli esemplari di questa razza provengono dalla Scozia.

L’allevamento di questi mici ebbe inizio nel 1961, a partire da una gattina di nome Susie, che venne alla luce in una fattoria.

La selezione del micio ha previsto l’incrocio con diverse razze feline, tra cui Persiano, British e American Longhair oltre che Scottish Fold Longhair.

Aspetto e caratteristiche fisiche

L’aspetto di questo felino è davvero inconfondibile: ecco cosa sapere sulle sue peculiarità fisiche.

Scottish Straight Longhair
(Foto Adobe Stock)

Corpo

Gli esemplari di questa razza sono di taglia media, come un peso compreso tra i 3 e i 6 kg. La lunghezza massima del loro corpo è di 35 cm.

La muscolatura è robusta e solida.

Testa

La testa dello Scottish Straight Longhair è tonda, dagli zigomi evidenti e ben pronunciati. Le orecchie, ampie alla base, risultano dritte e leggermente arrotondate alle estremità.

Gli occhi del micio sono grandi ed espressivi. Tutte le colorazioni delle iridi sono consentite dallo standard, a patto che siano abbinate con il mantello del pelosetto.

Tra i colori più comuni ci sono blu, oro e verde.

Manto

Il mantello dello Scottish Straight Longhair è folto e lungo. Tutti i colori del pelo sono consentiti. Per quanto riguarda il disegno del manto, esso può essere solido, tabby o smoke.

Zampe

Le zampe del gatto sono muscolose e massicce. Gli arti risultano leggermente più corti rispetto al corpo del felino.

Carattere dello Scottish Straight Longhair

Lo Scottish Straight Longhair è un micio solare, allegro e dolce.

scottish straight longhair
(Foto Adobe Stock)

tra i suoi passatempi preferiti, infatti, ci sono il gioco e l’esplorazione, ma anche le coccole da parte della sua amata famiglia umana.

Questo pelosetto è indipendente e autonomo. Perciò, pur amando infinitamente la compagnia del suo proprietario, tollera bene i momenti di solitudine.

Compatibilità con bambini e altri animali

Pazienza, dolcezza, stabilità: si tratta di caratteristiche che rientrano nel temperamento dello Scottish Fold e lo rendono un perfetto compagno a quattro zampe per i più piccoli.

Gli esemplari di questa razza vanno d’accordo anche con altri pelosetti, siano essi cani o gatti, purché siano stati adeguatamente socializzati e abbiano a disposizione spazi di loro esclusiva pertinenza, in cui rilassarsi e sentirsi al sicuro.

Salute e cura dello Scottish Straight Longhair

La durata media della vita degli esemplari di questa razza è compresa tra i 12 e i 15 anni.

veterinario
(Foto Adobe Stock)

Questi pelosetti godono di una sana e robusta costituzione. Basti pensare, infatti, che non ci sono particolari malattie cui lo Scottish Straight Longhair risulta predisposto.

Ciò non toglie, tuttavia, che il micio possa contrarre patologie comuni nei gatti, come allergie, infezioni, dermatiti e via dicendo.

Come prendersi cura dello Scottish Straight Longhair? Trattandosi di un micio a pelo lungo, l’ideale sarebbe spazzolarlo una volta al giorno.

Questa operazione andrebbe svolta con maggior cura e dovizia nel periodo di muta.

In particolare, si consiglia di procedere sia nella direzione in cui cresce il manto che contropelo, in modo da sciogliere nodi, evitare la formazione di boli di pelo e ispezionare la pelliccia del gatto, individuando tempestivamente eventuali infestazioni parassitarie.

Alimentazione ideale

Cosa dare da mangiare allo Scottish Straight? Scopriamo tutti gli alimenti che non possono mancare nella sua dieta, affinché questo pelosetto sia forte e sano.

(Foto Adobe Stock)

La dieta di questo gatto dovrebbe essere principalmente basata sull’apporto di proteine di origine animale, di cui in primis la carne.

Tra i cibi più indicati ci sono pollo, manzo e tacchino, ma anche pesce azzurro, salmone e tonno.

Questi alimenti, infatti, contengono sostanze essenziali per il benessere del felino, come cobalamina e niacina. Si tratta di nutrienti che l’organismo del pelosetto non è in grado di sintetizzare da sé.

Pertanto, l’animale necessita di assumerle tramite l’alimentazione.

Riproduzione e cuccioli

Ecco tutte le informazioni da conoscere se si desidera far accoppiare il proprio Scottish Straight Longhair.

Scottish Straight longhair e British longhair
(Foto Adobe Stock)

L’accoppiamento dei mici è consentito non solo con esemplari della stessa razza, ma anche con Scottish Fold Longhair e Shorthair, oltre che con il British Longhair.

La gestazione delle gatte ha una durata compresa tra i 63 e i 68 giorni, al termine dei quali vengono alla luce 3-4 cuccioli, che raggiungono le dimensioni adulte intorno al primo anno di vita.

Nomi per il tuo Scottish Straight Longhair

Avete deciso di adottare uno Scottish Straight Longhair? Ottima scelta! Ora non vi resta che decidere come chiamare il vostro nuovo amico a quattro zampe.

scottish straight longhair
(Foto Adobe Stock)

Se siete alla ricerca di proposte e idee, non lasciatevi scappare questo articolo, in cui troverete oltre 6500 nomi di gatto femmina e maschio.

In linea generale, sarebbero da preferire appellativi brevi, composti dalla ripetizione di suoni simili. Alcuni esempi? Lilly, Pippo, Molly e Gigi.

La ragione è semplice: si tratta di nomi che vengono più facilmente compresi, riconosciuti e memorizzati dal micio. Tra gli appellativi più gettonati per lo Scottish Straight Longhair ci sono:

  • Femmine: Eva e Linda;
  • Maschi: Zampa e Chicco.

Curiosità sullo Scottish Straight Longhair

Infine, chiudiamo la nostra scheda interamente dedicata al micio scozzese con un elenco di imperdibili chicche e curiosità sullo Scottish Straight Longhair.

Scottish Straight Longhair
(Foto Adobe Stock)
  • Questo micio esiste anche nella sua variante a pelo corto, con il nome di Scottish Straight Shorthair;
  • A cosa si deve il nome di questo pelosetto? Il termine “Scottish” fa riferimento alla sua provenienza. La parola “Straight”, invece, significa “dritto” e indica la forma delle orecchie del felino, in contrapposizione a quelle del “cugino” Scottish Fold;
  • Gli esemplari di questa razza sono privi del gene responsabile della peculiare forma delle orecchie dello Scottish Fold;
  • Dall’accoppiamento tra Scottish Fold e Scottish Straight possono avere origine sia mici dalle orecchie dritte che gatti dalle orecchie piegate.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci