Home News Angeli dei 4 Zampe Angeli dei 4 zampe: a soli 11 anni si tuffa nell’acqua per...

Angeli dei 4 zampe: a soli 11 anni si tuffa nell’acqua per salvare due cuccioli

CONDIVIDI

enzo-676

Un fatto di cronaca agghiacciante con un sorprendente epilogo, quello accaduto lo scorso fine settimana in Francia, dove una donna di 32 anni ha tentato di liberarsi di una cucciolata di cani di razza Beagle, gettandola da un ponte nel fiume Charente ad Angoulême.

Sul posto però vi era un bambino di 11 anni di nome Enzo che stava pescando in compagnia del nonno. Quando il bambino ha visto precipitare da 8 metri i due primi cuccioli nell’acqua non ha esitato un istante e si è immediatamente tuffato nel fiume per recuperarli.

Nel frattempo, il nonno si è precipitato sul ponte per fermare la donna che stava lanciando una dopo l’altra le povere creature, interrompendo l’ultimo lancio.

Enzo ha salvato due cuccioli dall’acqua del fiume, un terzo cucciolo era invece riuscito a raggiungere la sponda. Purtroppo per altri due cuccioli non c’è stato nulla da fare. In totale quattro cuccioli sono stati messi in salvo.

“L’ho visto uscire dall’acqua, tutto tremolante, con i due cuccioli sotto le braccia”, racconta il nonno del giovane che non ha avuto timore dell’acqua e delle temperature gelide.

La donna che è stata arrestata, è ora monitorata dalle autorità e avrebbe confidato al nonno del ragazzo che sarebbe stato il compagno ad averla intimata a gettare i cuccioli nel fiume, considerando che non avevano abbastanza risorse economiche per provvedere ai cuccioli nati lo scorso 20 marzo.

La polizia ha effettuato un controllo nell’abitazione della donna dove è stato prelevato un altro cucciolo che la coppia aveva deciso di tenere. Il compagno della donna si è difeso dalle diffamazioni e secondo le indiscrezioni trapelate dai media, sarebbe disposto a denunciarla.

Le associazioni animalisti complimentandosi con il giovane eroe hanno ricordato che si tratta di un dramma che la donna avrebbe potuto evitare, sterilizzando il proprio cane.

I cuccioli sono stati presi in custodia dal rifugio locale che ha nominato Enzo “membro d’onore” del rifugio: “I cuccioli stanno tutti bene, compreso i due che hanno rischiato di affogare. Enzo e suo nonno si sono occupati bene di loro, riscaldandoli immediatamente. Sono stati tutti vaccinati e sverminati”, ha dichiarato la direttrice del rifugio.

La notizia è rimbalzata sulle pagine di cronaca e sui social, diventando virale. La nota fondazione animalista francese, 30 Millions d’amis ha riservato uno speciale ad Enzo rimasto in parte shoccato dall’evento anche se grazie al suo coraggio e il suo amore smisurato per gli animali, lo avrebbe portato in passato a salvare una colomba e un gattino in un bosco che ha poi adottato. Ovviamente, Enzo vive circondato da numerosi cani e per la fondazione animalista si tratta di un simbolo della nuova generazione educata nel rispetto degli animali e della natura.