Home News Aspetta il padrone per sette mesi nello stesso punto in cui l’aveva...

Aspetta il padrone per sette mesi nello stesso punto in cui l’aveva visto per l’ultima volta

CONDIVIDI

big blue

Tra le qualità dei nostri compagni a 4zampe spiccano la lealtà e la fedeltà, oltre che alla devozione e l’affetto incondizionato. Sentimenti che l’uomo riconosce nei cani e per questo, molti psicologi comportamentisti sottolineano che questi nostri adorabili pelosi tendono a riempire, oggigiorno, le mancanze nelle relazioni sociali (clicca qui).

Una premessa con la quale parlare della storia di un cane di nome Big Blue, diventato una mascotte nei pressi del villaggio Khuan Thong, nel sud della Thailandia.

Questo straordinario meticcio, incrociato con un pastore tedesco, amava così tanto il suo padrone, da averlo aspettato per ben sette mesi, al bordo della strada, nel punto in cui lo aveva perso. I residenti del villaggio vedendo quel cane che tutti i giorni non si muoveva da quel punto hanno iniziato a ben volerlo e a portargli del cibo, dandogli anche un po’ d’affetto.

“Vedendo che non si muoveva da quella posizione, abbiamo iniziato a sfamarlo, e a portargli alcune ciotole d’acqua. L’animale ci ha fatto molta tenerezza. Per questo abbiamo deciso di prenderci cura di lui e di adottarlo”, racconta un residente. La storia ha suscitato l’interesse dei media thailandesi che hanno diffuso la storia di questo cane che per miracolo è stata letta dal padrone: “Dopo aver letto la notizia di Big Blue, ho guidato fino a quel villaggio per riabbracciarlo e portarlo a casa. I cani sono i migliori amici dell’uomo, e lui ne è l’esempio”, ha dichiarato il proprietario del cane che ha poi raccontato il modo in cui sette mesi prima aveva perso il suo cane

L’uomo ha spiegato che si era recato con il suo cane al mercato locale per vendere dei prodotti: “Finito il mercato, siamo saliti sul furgone per tornare a casa. Ma durante il viaggio ho fatto alcune soste, e in una di queste il cane è saltato giù dal veicolo. Non so perché l’abbia fatto, ma non mi sono accorto di nulla”.

Una volta a casa, l’uomo si era accorto che il cane non c’era più e che lo aveva cercato per diversi mesi. Ma Big Blue si è dimostrato fedele fino all’ultimo, aspettandolo per tutto quel tempo.

Secondo quanto riferisce il Daily Mail, inizialmente Big Blue si è mostrato timoroso nel rivedere il suo padrone, ma poi si è lasciato andare ed è tornato a casa dalla sua famiglia.

Intanto, la storia è diventata virale in tutto il mondo e questo simpatico esemplare, mascotte di Khuan Thong, è stato soprannominato dai media “the loyal dog”, il cane leale.

Molte notizie di cronaca riportano storie simili del cane che aspetta il padrone nel luogo in cui lo ha visto per l’ultima volta o dove è stato abbandonato, come nel recente caso del salvataggio di un cane in Brasile che non si è mai allontanato dal posto in cui era stato vigliaccamente lasciato dal padrone (clicca qui), commuovendo i volontari che lo hanno recuperato. Emblematico in tal senso, la storia di Hachiko in Giappone e molte altre vicende (clicca qui) che testimoniano la straordinaria fedeltà di questi piccoli esseri a 4zampe.