Home News Baby gang getta un cucciolo nel fuoco: la corsa contro il tempo...

Baby gang getta un cucciolo nel fuoco: la corsa contro il tempo per salvarlo

CONDIVIDI

Orrore in Canada dove una baby gang ha preso di mira un cucciolo di 7 mesi, lanciandolo in un falò. Il povero animale di nome Polo, secondo quanto riferito dai media, è stato notato tratto in salvo da alcuni residenti del quartiere che si sono accorti di lui, referendo di aver visto un gruppo di ragazzini tra i 10 e i 12 anni, scappare vie.

La famiglia di Polo ha subito chiamato i volontari di un’associazione mentre le autorità avrebbero avviato un’indagne senza che sia stata presentata una denuncia.

Il cane è stato portato presso il centro Tuxedo Animal Hospital dove i veterinari che lo hanno in cura hanno spiegato che fortunatamente Polo è stato preso in tempo ma il povero cucciolo ha riportato diverse ustioni su tutto il corpo, un’intossicazione da fumo e delle lesioni alla cornea degli occhi per cui la sua vista potrebbe essere compromessa in futuro.

Per i medici è un miracolo che sia ancora vivo. Fortunatamente, il cane è stato salvato grazie al suo folto pelo che lo ha protetto dalle fiamme.

“Le ustioni sono di secondo grado sul naso, la bocca, le zampe, le orecchie e le parti intime. Il suo corpo era protetto dal pelo ma ha dei danni anche ai polmoni”, dichiara Katie Powell, fondatore dell’associazione no profit Save A Dog Network Canada, con sede a Winnipeg che si sta prendendo cura di Polo.

In ogni caso, per poterlo trattare e curare saranno necessari diversi migliaia di dollari per questo il centro ha avviato una raccolta fondi. Il veterinario Watson che ha preso a cuore il caso del piccolo Polo, spera che una volta che il cane sarà guarito possa trovare una famiglia che lo adotti.

La Powell ha espresso la propria gratitudine a coloro che hanno subito contattato i volontari, “siamo riusciti a salvarlo perché i residenti ci hanno subito chiamato. Il mio primo pensiero è stato di rabbia ma anche nei riguardi del dolore della famiglia di Polo”. Infatti, i proprietari avevano adottato Polo proprio dall’associazione della Powell e sarebbero rimasti shoccati dalla vicenda, in quanto il cane era stato prelevato dal giardino di casa dalla baby gang che lo ha poi gettato nel fuoco. Per il bene di Polo, i padroni hanno chiesto che sia trovata una nuova famiglia lontana dal luogo in cui potrebbe essere di nuovo oggetto di una ritorsione.