Home News Bambino in punizione, il cane resta vicino a lui

Bambino in punizione, il cane resta vicino a lui

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:54
CONDIVIDI

La dolce amicizia tra un cane e un bambino. Anche quando viene messo in punizione, gli resta vicino

cane bambino punizione
@screen shot

E’ raro trovare una complicità così unica. Peyton e il suo fedele cane di nome Dash sono cresciuti insieme. Entrambi sono soliti condividere tutto. Il mangiare, una passeggiata, momenti di gioco e il dormire insieme.

Da quando Dash è entrato nella famiglia Smith si è venuto a creare un legame particolare tra i due. “Dash ha reso la vita più felice a tutta la famiglia. Soprattutto, quella di Peyton. Basta chiedere a Peyton chi sia Dash, lui risponderà che è il suo amico”, ha raccontato la madre del bambino.

Quello che non avrebbero mai immaginato i genitori è che il cane sia davvero pronto a tutto per lui. Anche di stare in punizione. E’ quanto hanno documentato i genitori con una fotografia pubblicata in rete, diventata virale in tutto il mondo.

Peyton aveva fatto dei capricci in casa. I genitori esasperati lo hanno ripreso più volte fino a quando non hanno deciso di metterlo in punizione. Il bambino è stato costretto a mettersi con il viso rivolto al muro per qualche minuto di silenzio.

Dash aveva assistito a tutta la scena. Quando ha visto il bambino mettersi al muro, ha deciso di andare a sedersi vicino a lui, per tenergli compagnia durante tutta la punizione.

Una scena che ha decisamente conquistato i genitori che hanno scattato una fotografia per ricordare quel momento. L’espressione afflitta di Dash lascia decisamente intuire che il cane in quel momento ha anche percepito lo stato emotivo del suo piccolo amico umano.

Cani e bambini

cani e bambini
Peyton e Dash “da cuccioli”

Spesso il legame che si può creare tra un cane e un bambino non è abbastanza evidenziato. Sono numerose le testimonianze di cani fedeli che sono stati anche pronti a sacrificare la loro vita per il loro piccolo padrone. Cani che sono rimasti vicini a bambini scomparsi che si erano allontanati da casa, perdendosi.

Tra questi, la storia di un cane rimasto al fianco della padroncina nella steppa siberiana per ben 12 giorni, proteggendo una bambina dal freddo e da possibili predatori, fino al giorno in cui il cane non ha deciso di andare a chiamare i soccorsi, dirigendosi verso casa. Nadia ricondusse le squadre di soccorso nel luogo in cui si era persa la bambina.

–> Cane fedele: salvò bambina di 3 anni smarrita nei boschi siberiani per 12 giorni

I benefici di un cane nella vita di un bambino sono molteplici. Non solo per la salute dei bambini, fortificando le loro difese immunitarie ma anche da un punto di vista psicologico, contribuiscono a rafforzare l’autostima, il senso di responsabilità, la socializzazione e sviluppano l’empatia. Un rapporto che si deve fondare innanzitutto sul rispetto dell’animale che deve essere insegnato al bambino che deve imparare a riconoscere il linguaggio e la comunicazione del cane.

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI