Blue, la commovente trasformazione dopo 3 anni dall’inizio del suo calvario – VIDEO

Foto dell'autore

By Giada Ciliberto

News

Per Blue si realizza la sua “più grande speranza” a tre anni e mezzo dall’incipit del suo calvario: il video e i progressi della cagnolina sono toccanti.  

blue trasformazione dopo anni
Blue e la sua più grande speranza (Facebook – BLUE la piccola Husky bionica)

La storia di Blue non è soltanto il racconto di una cagnolina che verteva in un’estenuante situazione di difficoltà, ma racchiude – ad oggi – un’opera corale di umanità, dettata dalla fusione tra indomabile speranza, profondo e disinteressato amore per il prossimo e un’alta dedizione alla medicina e alla scienza dei suoi collaboratori. Alla base della sua toccante trasformazione, avvenuta in questi ultimi giorni di novembre 2022 e – dunque – a tre anni e mezzo di distanza dal suo ritrovamento con tutte e quattro le zampette rotte in un box, il report sulla sua attuale condizione spicca tra le notizie del giorno come la prova inconfutabile che – nonostante la vita riservi sempre un angosciante risvolto nel corso della sua intrinseca durata – vi sia sempre la possibilità di far agire una tangibile forza che agisce su esso in maniera costante, potente e contraria.

Blue, la commovente trasformazione dopo 3 anni dall’inizio del suo calvario – VIDEO

blue trasformazione dopo anni
Blue e la realizzazione della sua più grande speranza (Facebook – BLUE la piccola Husky bionica)

Come si propone di riassumere l’articolo (tra i sottostanti consigli di lettura) redatto – due anni fa – e poco dopo il suo salvataggio in pandemia, la meravigliosa femmina di Husky dagli occhi azzurri e bionici, dal pelo bianco come neve e dall’acuta sensibilità – dopo il suo recupero in strada venne trasportata in una struttura non adeguata alla sua situazione rischiando di provocare – ora dopo ora, in un’agonia senza fine – irreversibili conseguenze.

Potrebbe interessarti anche >>> Blue, trovata con tutte e quattro le zampette rotte: l’urlo  d’aiuto 

Tutto questo, però, non è accaduto. E soltanto grazie all’animo di una persona speciale, che ha deciso di portarla via da quell’incubo, quanto dall’affiatato apporto di un’équipe di veterinari, di professionisti all’avanguardia del settore e infine da un importante aiuto esterno riservato a Blue e al suo fidato entourage. Il quale ha scelto spontaneamente di intervenire, garantendole un appiglio per oltrepassare le sue sofferenze e dare a lei una seconda – e prima di allora impensabile – possibilità di rivalsa.

Gli emozionati risultati del duro e costante lavoro portato avanti dalla squadra, in questi anni, sono stati pubblicati tra il 24 e il 26 novembre scorso, sul profilo Facebook dedicato alla dolce Blue. Su “Blue la piccola Husky bionica” si è ricostruito – oltre alla sua possibilità di utilizzare nuovamente le sue zampette – anche il pensiero della quattro zampe.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Il team ha descritto, infatti, in didascalia, i suoi progressi dal suo punto di vista. Testimoniando come anche, in questo frangente, le attenzioni del CTO VET “Centro Traumatologico Ortopedico Veterinario” e dei suoi portavoce abbiano adoperato un approccio estremamente innovativo alla momentanea invalidità di Blue, beneficiando di tecniche all’avanguardia – tra una coccola e l’altra – e di un sostegno esterno che ha voluto investire su esse in maniera assoluta e duratura.

Potrebbe interessarti anche >>> Non ci crederai, ma è questo il cane più amato d’Italia 🐶💚🤍💖

Sono la perfetta testimonial” per la riuscita “delle missioni impossibili“, si legge – in ultimis – tra le pubblicazioni. Così – mentre la raccolta fondi per continuare ad aiutare Blue si dimostra ancora aperta per le donazioni – lei si accinge gioiosamente a raccontare in pubblico di come le operazioni a cui è stata sottoposta siano andate a buon fine.

Gestione cookie