Home News Cucciolo salvato: i poliziotti sono stati i suoi angeli custodi – VIDEO

Cucciolo salvato: i poliziotti sono stati i suoi angeli custodi – VIDEO

CONDIVIDI

Cucciolo di nove settimane salvato: rischiava di morire soffocato L’allarme lanciato dai proprietari. I poliziotti sono stati i suoi angeli custodi – VIDEO

cucciolo salvato
(screenshot video)

Un cucciolo di 9 settimane rischiava di morire soffocato e non rispondeva quando è stato portato di corsa nella stazione di polizia di North Reading. I fatti sono accaduti domenica scorsa. A riportarli è stato il Boston Globe. Gli agenti di polizia sono stati in grado di salvargli la vita dopo una drammatica battaglia di 10 minuti che è stata catturata in video. Il proprietario in difficoltà, il residente di North Reading, Megan Vitale, e la sua amica entrarono nella stazione di polizia con il cucciolo di San Bernardo. L’allarme è scattato intorno a mezzogiorno. Lo ha spiegato la polizia, rendendo pubblico un comunicato.

Vitale – visibilmente in preda al panico e sconvolto – ha detto che il cane stava soffocando a causa del cibo. Gli agenti che sono arrivati nella sala d’aspetto per prestare soccorso hanno trovato il cucciolo che zoppicava e non riusciva a respirare. Gli agenti di polizia – identificati come Jorge Hernandez, Peter DiPetro e Joseph Aleo – insieme ai vigili del fuoco di North Reading, hanno somministrato colpi alla schiena e compressioni toraciche per circa 10 minuti. Questo è avvenuto fino a quando il cibo non è stato finalmente rimosso. Al cucciolo è stato anche dato ossigeno dai vigili del fuoco nella sala d’aspetto, utilizzando una maschera speciale progettata per gli animali domestici. Il cucciolo, di nome Bodhi, è uscito con il suo proprietario ed è stato portato da un veterinario per essere curato, ha detto la polizia.

Cucciolo salvato dagli agenti: parla il capo della polizia

Il capo della polizia Michael P. Murphy e il capo dei vigili del fuoco Don Stats, hanno espresso soddisfazione per il salvataggio del cucciolo. Murphy in particolare ha sottolineato: “Alla fine, una vita è stata salvata grazie ai soccorritori che non sono andati nel panico e sono rimasti calmi. Anche se non ci troviamo di fronte a questo tipo di incidenti ogni giorno, gli agenti hanno reagito proprio come farebbero in qualsiasi situazione di emergenza”. Poi ha aggiunto: “Speriamo che il cucciolo possa riprendersi completamente”. Il capo dei vigili del fuoco ha sottolineato un aspetto: “Molti dei nostri vigili del fuoco hanno animali domestici nelle loro famiglie. Non siamo in grado di scegliere la situazione di emergenza che si presenta sulla nostra strada, quindi è importante che i primi soccorritori siano pronti a tutto”.

GUARDA VIDEO

GM