Ero disperata: la mia gatta era viva ma in un pacco di Amazon a chilometri di distanza

Foto dell'autore

By Loriana Lionetti

News

Impossibile riuscire a credere a cosa è successo, senza cibo né acqua l’hanno ritrovata così

la mia gatta era viva ma in un pacco di amazon
Reso pacco Amazon (Canva – amoreaquattrozampe.it)

Nell’era moderna in cui il commercio online la fa d padrone, sono migliaia i pacchi che viaggiano ogni giorno avanti e indietro per il mondo, il loro contenuto però difficilmente è tanto speciale come quello del pacco partito dallo Utah. La storia sta facendo il giro del web ed accende i riflettori su diverse questioni importantissime che hanno permesso alla Gatta Galena di ritornare dalla sua famiglia dopo aver viaggiato per oltre 1000 chilometri. Ovviamente la spedizione non era stata pensata per far viaggiare low cost la propria gatta che è rimasta per ben 6 giorni senza cibo né acqua, all’interno di una scatola che veniva sballottata qui e lì fino alla fatidica scoperta.

Perde la sua gatta e fa di tutto per ritrovarla, “Poi la chiamata che non aspettavo è arrivata”

la mia gatta era viva ma in un pacco di amazon
Galena gatta spedita per errore con un reso amazon (foto facebook-The Cat Clinic -amoreaquattrozampe.it)

Tutto è partito con un reso Amazon, una storia comune a tutti, per degli stivali che non convincevano Carrie Stephens Clark ha deciso di chiedere la restituzione, forse un po’ di ritardo nel richiudere il pacco ha tuttavia giocato a sfavore della ragazza che, quando ha sentito arrivare il corriere, si è sbrigata nel richiudere tutto e consegnare senza far caso a dove fosse la sua gatta.

Dopo qualche ora sono però iniziate le ricerche, la piccola Galena non era solita allontanarsi da casa eppure sembrava sparita nel nulla. Passano le ore e della micia non so ha traccia, la casa viene rivoltata sottosopra ma nessuno pensa a quel pacco spedito, i volantini con la foto della gatta vengono così stampati e appesi in ogni angolo del quartiere ma passano i giorni e di Galena non si hanno notizie.

Dopo 7 giorni le speranze di ritrovare la gattina vengono sempre meno ma finalmente il telefono squilla, anche se nessuno poteva immaginare da dove venisse la chiamata. A telefonare era un veterinario della California che aveva visitato la sua gattina e, tramite il microchip, era riuscito a risalire alla sua proprietaria. Proprio il medico ha spiegato tutto alla donna che non poteva essere più felice seppur davvero incredula.

la mia gatta era viva ma in un pacco di amazon
Galena ritorna a casa sana e salva (foto facebook-The Cat Clinic -amoreaquattrozampe.it)

Dopo 6 giorni di viaggio, infatti, un addetta del centro smistamento di Amazon in California ha aperto il pacco scorgendo il contenuto. La micia era impaurita e spossata ed è stata subito messa in sicurezza, le sue condizioni sembravano buone ma Galena non aveva intenzione di toccare cibo o acqua per via del forte stress subito. Nel pacco la gattina non aveva cibo né acqua e sembra impossibile che sia riuscita a sopravvivere così per ben 6 giorni, incredibilmente però le condizioni erano sommariamente buone e tutto ciò di cui la gatta aveva bisogno era di riabbracciare la sua famiglia.

Carrie non ci ha pensato due volte ed appena appresa la notizia ha preso l’auto ed è partita per il recupero di Galena, un recupero che non sarebbe però mai e poi mai avvenuto se non fosse stato per il microchip. Questo strumento viene infatti poco utilizzato nei gatti, risulta però essere davvero essenziale, forse anche di più di quanto lo sia per un cane. Ad ogni modo la storia non poteva finire meglio e, nonostante le ripercussioni per quanto vissuto siano state visibili sullo stato mentale della gatta, gli esperti hanno assicurato che tutto passerà non appena questa ritornerà alla sua routine. Di sicuro Carri Stephens però fare molta più attenzione ogni volta che richiederà un pacco per un reso vista l’attitudine della sua micia, un attitudine comunque comune e, date le circostanze, faremmo di sicuro bene a guardare anche noi prima di inviare una merce indietro, soprattutto in caso avessimo un gatto curioso che gira per la nostra abitazione.

Impostazioni privacy