Home News Gattini in soccorso della Polizia belga durante il blitz anti-terroristi

Gattini in soccorso della Polizia belga durante il blitz anti-terroristi

CONDIVIDI

polizia

All’insegna dell’hashtag #BrusselsLockdown, nella giornata di ieri, in contemporanea con il blitz delle forze speciali a Bruxelles, vi è stata una pioggia di gattini sul profilo Twitter della polizia belga. Un modo ironico da parte degli utenti che hanno preso d’assalto i social per ironizzare sul coprifuoco che ha regnato nella capitale belga.

Ma questo stradorinario fenomeno spontaneo in realtà ha contribuito ad oscurare informazioni sensibili sui social, “disturbando” il flusso di informazioni che rischiava di essere di aiuto ai terroristi in fuga.

In tutta risposta e in linea con l’ironia, la polizia federale questa mattina ha pubblicato la fotografia con una ciotola di croccantini con la quale ha  ringraziato tutti gli utenti/gatti: “Per tutti i gatti che ci hanno aiutato ieri…servitevi!”, è il tweet di ringraziamento dell’account ufficiale della polizia federale.gattini  bruxelles

La polizia nella giornata delle operazioni anti-terroriste che si sono svolte domenica 23 novembre, aveva pubblicato  due tweet chiedendo a tutti “di restare calmi e di seguire le istruzioni delle forze dell’ordine” e successivamente aveva chiesto ai media di non comunicare informazioni sui luoghi dove si stavano svolgendo le operazioni.

A quel punto, sui social è esplosa la solidarietà con una  pioggia di migliaia di gattini piovuta sul profilo Twitter della polizia ma anche dei principali quotidiani come quello di Le Soir, per intasare il flusso di notizie sui movimenti della polizia in Belgio.

Un gesto simpaticissimo nato dalla massa nel quale i nostri adorabili 4zampe sono stati cruciali per salvare delle vite umane, anche se rispetto al piccolo Diesel, morto a Parigi (clicca qui), questa volta era solo in modo virtuale.

 

Clicca qui per visualizzare la pioggia di gattini su Twitter