Il gatto aiuta la sua mamma umana sorda segnalandole i rumori: un vero eroe

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

La storia del felino Zebby e della sua umana non udente: il micio ha vinto un premio come gatto dell’anno per l’aiuto fornito alla donna sorda.

gattino non udente umana
Il gatto insieme alla sua umana non udente (Screenshot foto Facebook – Spectrum FM Costa Almeria – amoreaquattrozampe.it)

Gli animali domestici, oltre a donare gioia a chi vive con loro, rappresentano in molti casi una fonte di supporto e aiuto sia fisico che emotivo. È proprio per ricordare a tutti gli umani quanta importanza rivestano gli animali che è stata istituita a Londra una giornata da dedicare alla celebrazione dei National Cat Awards, che si svolge ogni anno nel mese di luglio al Wilton’s Music Hall. Vincitore dell’ultima edizione è stato un gattino di due anni di età di nome Zebby.

La storia del gatto Zebby e della sua umana non udente: il premio vinto dal felino

La storia dell’intelligente gatto Zebby è stata raccontata in alcune foto e post condivisi su Facebook sulla pagina social dell’account @Spectrum FM Costa Almeria.

donna gatto aiuta sorda
Il gatto insieme alla sua umana non udente (Screenshot foto Facebook – Spectrum FM Costa Almeria – amoreaquattrozampe.it)

Zebby, un gattino di due anni dal manto nero con chiazze bianco, vive a Chesterfield, nel Derbyshire, nel Regno Unito. Pochi giorni fa Zebby è stato nominato “National Cat of the Year”, ovvero “gatto dell’anno”, dalla Cats Protection. Il micetto si è meritato l’ambito titolo grazie all’aiuto che ha offerto e offre all’umana che vive con lui, Genevieve Moss, una donna inglese di sessantasei anni.

gatto eroe non udente
Il gatto insieme alla sua umana non udente (Screenshot foto Facebook – Spectrum FM Costa Almeria – amoreaquattrozampe.it)

La signora Moss è non udente: quando il suo apparecchio acustico non è acceso, la donna non riesce a sentire alcun suono. Fortunatamente, però, ha accanto a sé il dolce Zebby. Il quattro zampe le offre sostegno ventiquattr’ore su ventiquattro. Come raccontato da Genevieve, il micetto si avvicina alla donna e poggia la propria zampa sul braccio di lei per avvertirla ogni volta che sente dei rumori in casa, come quando ad esempio squilla il telefono o qualcuno suona alla porta. In questo secondo caso, il gattino inizia anche a camminare avanti e indietro dalla donna alla porta finché non viene aperto il portoncino.

Zebby non ha ricevuto alcun addestramento da cucciolo, ma ha imparato a comportarsi così dopo aver compreso le difficoltà di udito della sua umana. Per questi motivi, il felino è stato scelto per partecipare al concorso e, dopo essere arrivato tra i quattro finalisti nella categoria Family Fur – Ever, è stato nominato vincitore del National Cat Awards a seguito di votazione da parte del pubblico.
Con queste parole Genevieve Moss ha raccontato su Facebook: «Senza il mio apparecchio acustico non riesco a sentire nulla, ma ora ho Zebby che mi aiuta. Verrà a intercettarmi quando il telefono squilla, poi potrò accendere l’apparecchio acustico e il vivavoce e rispondere alla chiamata». La signora Moss ha proseguito: «Sono così orgogliosa di Zebby per aver mostrato al mondo quanto i gatti possano essere intuitivi e premurosi, e che effetto positivo possono avere sulla vita delle persone. Non riesco a immaginare la vita senza Zebby e sono al settimo cielo che sia stato onorato ai National Cat Awards».
Ashley Fryer, organizzatrice del concorso annuale per gatti, ha dichiarato: «Dal momento in cui abbiamo letto il suo modulo di iscrizione, sapevamo che Zebby era un animale speciale». L’evento ha visto la partecipazione di un gruppo di celebrità ed esperti del settore tra i quali il veterinario e personaggio televisivo Dr. Scott Miller e l’ex giocatore di football David Seaman MBE.

Zebby ha vinto un trofeo e un pacchetto premio, che includeva un buono per un negozio di animali da quasi duecento ventitré dollari. Così ha commentato la signora Moss: «Sono così orgoglioso di Zebby per aver mostrato al mondo quanto possano essere intuitivi e premurosi i gatti e l’effetto positivo che possono avere sulla vita delle persone».
La storia di Zebby e Genevieve testimonia il forte legame instauratosi tra un essere umano e un felino domestico, offrendo a tutto il mondo un esempio dell’intelligenza e della premura di cui i gatti sono capaci. (di Elisabetta Guglielmi)

Impostazioni privacy