Home News Angeli dei 4 Zampe Intrappolata per tre anni in una stretta cavità in Siberia: finalmente libera

Intrappolata per tre anni in una stretta cavità in Siberia: finalmente libera

CONDIVIDI

cane-buco

Una storia incredibile riportata dal Daily Mail e il Siberian Times, quella di una cagnolina rimasta intrappolata dentro una buco per tre anni, nei pressi dello scantinato di un’abitazione in Siberia.

Il cane da cucciolo era finito in una cavità ed era troppo spaventato per uscire. Quando è cresciuto, le misure del foro erano troppo piccole e così è rimasto intrappolato nel buco. I proprietari, pensionati a Khabarovsk, in Siberia, al confine con la Cina, dove d’inverno si arriva a 30°sottozero, lo hanno nutrito tutti i giorni per ben tre anni, ma d’inverno, il povero cagnolino soffriva il freddo e si lamentava sempre.

Dopo diversi anni, i cittadini si sono decisi ad aiutare la coppia di pensionati chiamando i soccorsi. Provando a tirarla fuori, la cagnolina si spaventava sempre e tornava indietro, allontanandosi dall’uscita, fuori portata delle persone.

Alla fine, una volontaria ha deciso di tentare l’impossibile e d’entrare lei stessa nel foro per tirare fuori il cane recuperandolo dall’interno.
Quando i volontari si sono intrufolati nella cavità hanno scoperto che il cane aveva scavato un lungo tunnel sotto terra per crearsi un rifugio.

L’animale è stato riportato in superficie e visitato da un veterinario, risultando in buona salute. Adesso teme ancora l’uomo, ma soprattutto gli spazi aperti e la luce.

La cagnolina messa al sicuro è stata soprannominata Libertà.