Home News Lo hanno abbandonato con un tumore di 9 chili

Lo hanno abbandonato con un tumore di 9 chili

CONDIVIDI

Lo hanno abbandonato in condizioni pietose, lasciandolo morire di fame, con un tumore sull’arto anteriore destro. E’ il tragico ritrovamento di un cane, un esemplare incrociato con un pit bull, salvato da un’associazione animalista americana, la Second Chance Rescue NYC Dogs.

Con un post di denuncia e una fotografia che racconta l’orrore e la sofferenza vissuta dal cane, i volontari hanno voluto raccontare la crudeltà con la quale molte persone sono restate indifferenti alla sorte del povero animale che a causa della malattia aveva perso molto peso ed era ridotto pelle ed ossa:

“La gente lo guardavano e lo stavano lasciando morire di quel tumore che lo stava consumando. VERGOGNA PER TUTTI COLORO CHE hanno girato lo sguardo dall’altra parte. Questo vecchio esemplare meritava di morire felice nella sua casa, circondata dall’affetto. Invece p stato abbandonato in un canile municipale dove applicano l’eutanasia e vi è un alto tasso di soppressione”, scrivono i volontari che raccontano come il cane, chiamato Shadow, dopo essere stato ricoverato per sanguinamento del tumore è stato salvato da diverse associazione tra le quali la  “Dallas Dog RRR”, la “Second Chance Rescue New York” e la Tall Tails for the pull che hanno provveduto e pagare le spese per le operazioni e cure necessarie mirate a salvarlo.

Una denuncia esplicita con la quale si vuole ricordare l’indifferenza della società alla sofferenza degli animali, mentre sarebbe facile tendere una mano e trovare in quel caso la solidarietà di molte persone che si battono per la loro tutela