Home News In un manuale scolastico viene insegnato ai bambini come uccidere un cucciolo

In un manuale scolastico viene insegnato ai bambini come uccidere un cucciolo

CONDIVIDI

Un fatto che lascia senza parole riguardo ad un manuale scolastico nel quale s’insegna a dei giovani studenti come uccidere dei cuccioli di gatto. E’ quanto emerge dai media locali che hanno denunciato il fatto, provocando un’ondata di polemiche in India.
Il manuale di scienza, al centro dello scandalo, è utilizzato in alcune scuole private e nella parte dedicata all’ossigeno e al suo ruolo, illustra alcuni sperimenti che possono realizzare facilmente i ragazzi. Tra questi, vi è un esempio su come asfissiare un cucciolo di gatto. Ovvero, nel libro, un po’ come se fosse una ricetta, viene scritto di prendere due cuccioli e di metterli in due scatole diverse, l’una con dei fori, l’altra totalmente ermetica: “Mettete i cuccioli nelle due scatole, chiudetele e dopo un po’ di tempo, riapritele. Cosa vederete? Il gatto messo nella scatola senza fori sarà morto”.
“Nessun essere vivente può vivere più di diversi minuti senza ossigeno”, viene sottolineato nel testo scolastico.

Ovviamente, i media hanno evidenziato che se i giovani mettessero in pratica questo esperimento, le conseguenze sarebbero drammatiche per i gatti utilizzati come cavie.

Ecco perché la federazione di protezione animali indiana (Federation of Indian Animal Protection Organisations- FIAPO) dopo la segnalazione di un genitore si è indignata e ha presentato una denuncia, vincendo una causa contro la società editrice che ha pubblicato il manuale e che, dal prossimo anno, si è impegnata ad editare un nuovo libro. Intanto, molti istituti dopo le polemiche hanno ritirato il manuale dalle classi.

Il caso non passa di certo inosservato soprattutto in un paese dove cani e gatti sono spesso vittime di maltrattamenti, abbandoni e crudeltà. Da qualche anno, molte associazioni animaliste hanno pertanto avviato dei programmi e delle campagne per sensibilizzare l’opinione pubblica ed educare la popolazione al rispetto degli animali.

Alcuni utenti hanno addirittura commentato che l’autore del manuale dovrebbe essere denunciato per istigazione alla violenza sugli animali.

La scuola si rivela avere un ruolo centrale e per questo non è ammissibile per le associazioni che sia insegnato un modo per uccidere un cucciolo.