Home News Nuova campagna per le adozioni di Brigitte Bardot

Nuova campagna per le adozioni di Brigitte Bardot

CONDIVIDI

adozioni

Dopo aver festeggiato il venerando traguardo di 81 anni, la straordinaria attrice francese, simbolo dell’emancipazione femminile negli anni Sessanta e della tutela degli animali, Brigitte Bardot, ha lanciato una nuova campagna animalista invitando alle adozioni.

La campagna pubblicitaria nelle metro e sugli autobus della capitale d’oltralpe e nel dipartimento dell’Ile de France, è piuttosto esplicita con una fotografia di due meticci, un cane e un gatto in un carello del supermercato con al fianco la scritta: “Non li comprate più! Adottateli nei rifugi!”.

Si tratta di un’iniziativa intrapresa dalla Fondazione di Brigitte Bardot dopo un’estate nella quale in Francia si è registrato un aumento degli abbandoni. In una lettera pubblica, la Bardot ha spiegato che la Fondazione è stata sommersa dal numero di cani lasciati dai proprietari e che i rifugi sono tutti sovraffollati, denunciando che troppo spesso i canili comunali sono costretti a fare l’eutanasia a molti esemplari per poter fare dello spazio ai nuovi arrivati.

Inoltre, la Bardot ha voluto denunciare come nei negozi di animali ci sono soprattutto cuccioli di cani e gatti provenienti dall’est Europa, vittime di legami consanguinei con un alto tasso di mortalità. Infine, la presidente della Fondazione ha concluso ricordando come la sterilizzazione dei cani e dei gatti si rivela un obbligo indispensabile che non rappresenta un pericolo per l’animale.