Home News Rondini e altri uccelli cadono per il caldo: a rischio tutta la...

Rondini e altri uccelli cadono per il caldo: a rischio tutta la generazione

Come ogni anno in questo periodo il caldo sta creando dei seri danni al nostro ecosistema, questa volta però a rimetterci non sono solo gli esseri umani che si trovano solo  a soffrire la alte temperature ma gli animali in particolare le rondini e i rondoni .

Oltre 600 rondini cadute dal nido rischiano la vita (Foto Facebook)
Oltre 600 rondini cadute dal nido rischiano la vita (Foto Facebook)

Come tutti sanno le rondini sono uccelli che migrano nel nostro paese nei periodi caldi per deporre le proprie uova e quindi per procreare, quest’anno pero il caldo torrido proveniente dall’africa che ha investito la Sicilia sta facendo si che gli uccelli in particolare i pulli che ancora non sanno volare accaldati escano dai propri nidi precipitando rovinosamente a terra.

Mentre altri tipi di uccelli continuano comunque a procurare il cibo per i propri pulli e quindi a nutrirli nonostante questi non si trovino nel nido, le rondini hanno un comportamento diverso, e una volta caduti fuori dal proprio nido dovrebbero procurarsi il cibo da soli cosa che sfortunatamente, essendo caduti per il caldo torrido, non sono in grado di fare andando quindi incontro ad un destino atroce.

Volontari impegnati per salvare le rondini

Oltre 600 rondini cadute dal nido rischiano la vita (Foto Facebook)
Oltre 600 rondini cadute dal nido rischiano la vita (Foto Facebook)

Per far si che ciò non accada sono moltissimi i volontari che a Ragusa, dopo il caldo terrificante di questo fine settimana, si sono offerti per aiutare gli animali in difficoltà.

Il signor A.B da anni si occupa della salvaguardia delle rondini tanto che alcuni suoi concittadini l’hanno soprannominato il San Francesco ragusano, l’uomo insieme a sua moglie si occupa infatti delle creature in difficoltà aprendo le porte del suo piccolo negozio di articoli per la pesca no-kill e aiutando tutti gli animali fornendo acqua riparo e cibo.

A quanto pare la situazione quest’anno è più catastrofica del solito, sembra infatti che per una precedente disinfestazione del paese gli animali di cui le rondini si cibano scarseggiano e il caldo non ha certo aiutato le povere rondini soprattutto quelle appena nate che rischiano di morire di fame.

L’emergenza è stata lanciata da alcuni cittadini che hanno visto cadere moltissimi uccellini dai nidi e che con grande sensibilità hanno deciso di aiutarli e accudirli.

A.B in un post Facebook ha infatti voluto ringraziare tutte le persone che si sono messe a disposizione per aiutare queste creature :

“SOS Rondoni Oggi abbiamo voluto contare quanti rondoni sono stati a noi consegnati. Siamo arrivati ad oltre 600 esemplari che Io, L. F. e tutti i miei super volontari, vi garantisco che li restituiremo alla città di Ragusa.
Siamo ancora in piena crisi ed il numero sicuramente aumenterà ma il gruppo dei volontari è davvero straordinario e tutti sono veramente bravi, non finirò mai di ringraziarvi. Grazie Grazie Grazie vi ringrazierò uno ad uno”

A.B ha anche elargito dei consigli su come accudire le rondini facendo presente che queste creature si nutrono di insetti e non di carne o omogenizzati, le rondini salvate infatti attualmente necessitano di grilli camole e altri insetti che sono facili da reperire nei negozi specializzati per animali ma che hanno un costo elevato motivo per cui la protezione civile ha invitato chiunque voglia aiutare anche solo economicamente a donare .

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti