Home News Salvato in extremis dal camion trita rifiuti

Salvato in extremis dal camion trita rifiuti

CONDIVIDI
@Facebook ProvidenceAnimalCenter
@Facebook ProvidenceAnimalCenter

Un cucciolo di poche settimane, chiuso in un sacco di plastica e gettato nell’immondizia. Si tratta di uno dei più vergognosi atti di abbandono di un animale, quello classico, con il quale una “persona” condanna a morte una creatura innocente. E’ difficile immaginare che sia possibile disfarsi di un animale in questo modo, eppure è uno dei modi più diffusi e molto spesso migliaia di esemplari spariscono nel nulla, senza che nessuno se ne accorga.

Fortunatamente, per questo gattino tricolore, protagonista della vicenda accaduta a Providence, negli Usa, le cose sono andate diversamente, grazie all’accortezza di un operatore ecologico del servizio di raccolta dei rifiuti di Upper Darby Township Sanitation Department.

L’operatore, Mark G. si sarebbe accorto per caso che qualcosa si muoveva all’interno di un sacco della spazzatura che aveva appena gettato dentro il camion e prima di avviare il meccanismo del trita rifiuti, ha aperto il sacco, dal quale è spuntato fuori il muso di un tenero cucciolo. “Ho fatto solo quello che dovevo fare per mettere in sicurezza quell’animale”, ha spiegato l’operatore che si è poi messo in contatto con un’associazione, la Providence Animal Center che ha recuperato il gatto.

Il cucciolo è stato chiamato Grundgetta. “Era dolce e innocente, non meritava di essere trattata in quel modo. Sono contento di averla salvata”, ha commentato l’operatore.

Adesso, la piccola gatta è nelle mani dell’associazione che sta provvedendo alle sue cure. La gattina, sottolineano i volontari, non era svezzata, per cui deve essere ancora alimentata con il biberon. Non appena si sarà ripresa e avrà superato la fase critica, l’associazione cercherà per lei una famiglia in grado di amarla.

Nonostante tutte le cattiverie che sentiamo nella cronaca di tutti  i giorni, c’è chi si batte e contribuisce a salvare migliaia di piccole vite in pericolo.