Sopravvissuta per 28 giorni sotto le macerie da alla luce 3 cuccioli

Foto dell'autore

By Loriana Lionetti

News

Una storia incredibile dopo il terremoto in Turchia, sopravvissuta per 28 giorni da alla luce tre gemelli sotto le macerie, miracolo senza precedenti

Sila e dei suoi tre cuccioli
Sila il can sopravvissuto sotto le macerie (Foto Twitter Reuters-Amoreaquattrozampe.it)

È una storia di coraggio, di sopravvivenza e di amore incondizionato quella del cane Sila e i suoi tre cuccioli, salvati 28 giorni dopo il terremoto che ha sconvolto la Turchia.

Sila, una bellissima cucciolona di razza Dobermann era tenuta nel seminterrato di un edificio di sei piani, dove viveva la famiglia Keyifli. Il terremoto del 6 febbraio ha fatto crollare l’intero l’edificio, e la famiglia è riuscita a salvarsi miracolosamente ma fuori dalle macerie non è riuscita ad uscire la loro cagnolina, i suoi proprietari sapevano che era ancora viva ma nessuno ha voluto aiutarli nel pericolosissimo recupero.

28 giorni sotto le macerie viene salvata da un impavido eroe

Doberman dopo 28 giorni sotto le macerie
Sopravvissuta per 28 giorni sotto le macerie da alla luce 3 cuccioli (Foto Twitter-Amoreaquattrozampe.it )

Kadir Keyifli, disperato, ha chiesto aiuto alle squadre di soccorso locali, ma nessuno aveva il coraggio di entrare nello stretto cunicolo dove Sila era rimasta intrappolata. I giorni passavano e la situazione diventava sempre più disperata ma alla fine è arrivata in suo soccorso Meyako, un’organizzazione specializzata nel recupero degli animali che non ha avuto timore di fare tutto il possibile per la cagnolina. Dopo ore di lavoro, gli uomini sono riusciti a raggiungere il seminterrato e hanno visto con incredulità che non solo Sila era ancora viva, ma che aveva anche dato alla luce tre cuccioli.

Sila il doberman  è sopravvissuta grazie a una sacca di cibo per cani che era stata lasciata in cantina, dimostrando una volta di più la forza straordinaria e la capacità di adattamento dei nostri amici a quattro zampe.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Portata ad Adana per i controlli è apparsa estremamente provata, molto dimagrita e disidratata, ma in grado di camminare sulle sue zampette. I veterinari hanno lavorato duramente per rimetterla in sesto e la cagnolina sta lentamente recuperando le sue forze.

Questa è una storia che ci insegna che, nonostante la distruzione e il dolore, c’è sempre una speranza per chi non si arrende. Un vero miracolo che nessuno si sarebbe più aspettato ma la forza di una madre, come spesso accade, è in grado di superare situazioni anche al di la di qualsiasi scientifica spiegazione.

Gestione cookie