Home Non solo Cani e Gatti Lepre e coniglio: quali sono le differenze tra i due Leporidi

Lepre e coniglio: quali sono le differenze tra i due Leporidi

Spesso li confondiamo, eppure ci sono delle chiare differenze tra lepre e coniglio: vediamo quali sono e come riuscire a distinguerli.

Lepre e coniglio differenze
(Foto AdobeStock)

Sappiamo che entrambi appartengono alla stessa famiglia, ma troppo spesso li si confonde perché in fondo hanno un aspetto simile. Simile, ma non identico: ed è proprio sulle differenze tra lepre e coniglio che dobbiamo soffermarci per imparare a distinguerli. Quando ne vedremo uno saremo perfettamente in grado di dire se si tratta dell’uno o dell’altro!

Lepre e coniglio: cosa hanno in comune

A prima vista, ad un occhio poco esperto, i due animali che appartengono alla famiglia dei Leporidi possono sembrare lo stesso animale. In fondo i colori, la forma del corpo e gli atteggiamenti possono essere davvero molto simili, ma non uguali. In entrambi probabilmente possiamo notare uno sguardo dolce e un musetto simpatico ma questo non basta per dire che si tratta dello stesso animale.

Lepre
(Foto Pixabay)

Eppure è proprio sul corpo, sulle posture e su alcune caratteristiche della loro vita sociale che dovremmo soffermarci per trovare le differenze principali tra i due animali.

Lepre e coniglio: quali sono le differenze

Se ce le trovassimo davanti saremmo in grado di dire quale dei due è un coniglio e quale invece una lepre? Ecco quali sono le differenze principali.

biscotti per coniglio
(Foto Adobe Stock)

Aspetto fisico

A guardarle attentamente non sono poi così uguali e lo possiamo notare anche nel corpo: quello della lepre è sicuramente più grande di quella di un coniglio. E non solo il corpo appare più allungato (e meno ‘in carne’) ma anche le orecchie sono più lunghe, a punta e meno cadenti rispetto a quelle del coniglio (caratteristica che lo rende molto più simile ad un peliuche).

Gravidanza

Potremmo dire che i due Leporidi si differenziano fin dal grembo materno! Infatti se le lepri partoriscono dopo circa 42 giorni e i loro cuccioli appaiono già perfettamente sviluppati, i conigli invece danno alla luce i loro piccoli prima (dopo circa 31 giorni) ma essi sono ancora lontani dallo sviluppo (come già spiegato nell’articolo: Riproduzione del coniglio dalla gravidanza allo svezzamento).

Potrebbe interessarti anche: Cosa è meglio sapere prima di sperimentare una convivenza tra coniglio e porcellino d’India

Carattere

Pare che il coniglio sia più tranquillo rispetto all’altra: non a caso questo viene scelto come animale domestico. Lo stare chiuso in appartamento è assolutamente inconcepibile per la lepre, che mantiene il suo lato più ‘selvatico’. I conigli soffrono la solitudine, amano stare in gruppo e in compagnia, mentre le lepri si muovono e vivono per lo più in solitaria.

Habitat naturali

I conigli amano rintanarsi mentre le lepri non scavano mai delle tane, poiché preferiscono stare sempre all’aria aperta, anche quando riposano.

Accoppiamento

A quanto pare le lepri riescono a fare attività fisica anche durante il rituale dell’accoppiamento, tanto è vero che raggiungono la velocità di 70 km/h pur di inseguire la partner. Infatti è proprio questo rituale che prevede questo inseguimento della femmina nei confronti del maschio: sta a lei decidere se vuole accoppiarsi o meno.

Diabete mellito nel coniglio
(Foto Pixabay)

Per mostrarsi contraria può non fermarsi oppure alzarsi sulle zampe e perfino sferrare un pugno. La femmina del coniglio invece non si dimostra quasi mai ribelle al volere del partner.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino