Home Video Aspetta il ritorno della padrona per oltre tre anni

Aspetta il ritorno della padrona per oltre tre anni

CONDIVIDI

Una delle tante storie di fedeltà che non la smetteranno mai di sorprenderci e commuoverci, tanto che la cagnolina protagonista della vicenda è stata soprannominata la “piccola Hachika”, in ricordo di Hachiko, l’esemplare che alla stazione di Shibuya a Tokyo ha aspettato tutta la vita, il ritorno del suo padrone.

La padrona della cagnolina, una donna di 82 anni è stata ricoverata tre anni fa per l’Alzheimer e una paralisi. In tutto questo periodo, la dolce Hachika è rimasta davanti all’abitazione della sua padrona, continuando ad entrare e ad uscire da quella che un tempo era la sua casa, aspettando sul ciglio della porta. A prendersi cura di lei sono stati i vicini di casa che, presi a commozione, ogni giorno portavano da mangiare alla cagnolina. La storia della piccola Hachika è stata trasmessa da un programma coreano e il video condiviso sui social ha ottenuto uno straordinario successo e di condivisioni. Tra i commenti degli utenti, una giovane donna coreano Chang L. ha dato degli aggiornamenti sul caso, spiegano che la cagnolina dopo tre anni è stata finalmente adottata da una famiglia.

Ci sono numerose storie di compagni fedeli che hanno aspettato il ritorno dei loro padroni. Molti esemplari, dopo la perdita del proprietario sono disposti anche a lasciarsi morire. Stesso destino riservato ai cani abbandonati che, a volte, nonostante le cure e la dedizione dei volontari, lentamente, si lasciano andare, palesando comportamenti espliciti di ansia e di stress. Immagini davvero incredibili, un video commovente con il quale ritrovare l’anima di Hachiko, il suo amore e la sua devozione al padrone che non sarebbe più tornato.