Home Video Il cagnolino che aiuta la padrona a pedalare: il video diventa virale

Il cagnolino che aiuta la padrona a pedalare: il video diventa virale

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@screen shot video

Un cucciolo che aiuta la padrona a pedalare. Una scena davvero imperdibile che sta letteralmente conquistando la rete e attirando l’attenzione dei media di tutto il mondo, tra i quali alcuni prestigiosi come la NBC. Il filmato condiviso su twitter lo scorso 4 luglio, è diventato virale in poche ore, registrando oltre 180 mila condivisioni e centinaia di migliaia di visualizzazioni. Impossibile resistere all’espressione di questo batuffolo morbido che viaggia con la padrona in bicicletta.

L’esemplare viene trasportato con uno zainetto apposito che il proprietario si è messo davanti per viaggiare in tutta sicurezza e avere sotto controllo il suo amato 4zampe. L’adorabile cucciolo sembra essere a suo agio e apprezzare il movimento in bici tanto che come se nuotasse in aria inizia a muovere le sue zampe anteriori come se volesse dare una mano alla padrona mentre pedala.

“That wholesome feeling when you think you are contributing but you really have no idea what you are doing”, (Quando ti senti soddisfatto di sentire che stai contribuendo in qualcosa ma in realtà non hai proprio idea di quello che stai facendo), ha commentato Stuart Rutherford, condividendo il filmato individuato in un gruppo social.
Diciamolo sinceramente: Rutheford non poteva trovare una definizione e una descrizione più adatta a riassumere l’espressione del cane che pare veramente soddisfatto con uno sguardo dolce dolce che tradisce tutta la ingenuità e innocenza ma anche tutta la sua buona volontà.

Nel filmato s’intravede la padrona che con un braccio cerca di riprendere la scena, evidentemente divertita anche lei dalla reazione del cucciolo. Chissà se pensava che un giorno il suo piccolo compagna diventasse così famoso in tutto il mondo.

Di sicuro, questo breve filmato di pochi secondi, si candida ad uno dei più simpatici video virali del 2017. Come si legge spesso tra i commenti, sembra quasi inutile ricordarlo: il mondo sarebbe veramente triste senza la gioia che riescono a comunicare questi adorabili esseri.