Home Video Il vero volto dei cani “pericolosi”

Il vero volto dei cani “pericolosi”

CONDIVIDI

cani pericolosi

Un video veramente commovente con il quale inaugurare un nuovo anno all’insegna della tutela dei nostri 4zampe. Lo spot pubblicato su youtube, lo scorso 6 gennaio, è stato realizzato dall’Associazione animalista francese Gueules d’Anges, creata nel 2014, per difendere i cani cosiddetti “pericolosi”.

Una categoria, introdotta in Francia, con una legge del 1999, poi nei restanti Paesi Europei, con la quale sono state stillate “nuove misure di prevenzione e di tutela delle persone contro i cani pericolosi”.

Tuttavia, l’associazione si chiede cosa significhi l’etichetta di “cani pericolosi” che include razze come i pitbull o il rottweiler, la cui reputazione li precede sempre.

“Certamente – ricorda l’associazione- alcuni esemplari hanno ferito o ammazzato delle persone. Ma non dobbiamo dimenticare che nessuna razza è più pericolosa di un’altra e il cane per natura resta un predatore, una specie potenzialmente pericolosa, indistintamente dalla sua razza o stazza. Al di là di questo, è il condizionamento che rende un animale pericoloso”.

Una discriminazione che vede come vittime alcune razze, nella maggior parte dei casi, le prime ad essere sottoposte ad eutanasia. Per questo, l’associazione vuole dare merito a queste razze, ricordando che a volte “un’immagine vale più di un discorso”.

Lo spot è stato realizzato da professionisti che si sono prestati gratuitamente alla creazione di un video con il quale mostrare il vero volto di quei cani detti “Pericolosi”.

L’associazione ha poi sottolineato di voler evitare qualsiasi polemica, ricordando che non possono essere negati i drammi che ci sono stati, ma intende evidenziare che la razza non è il vero problema, quanto invece il condizionamento e l’ambiente in cui cresce un animale.

Per approfondimento sulle razze pericolose in Italia clicca qui