Home Video Terrorizzato sale in ascensore: la padrona lo segue e si accanisce su...

Terrorizzato sale in ascensore: la padrona lo segue e si accanisce su di lui, prendendolo a calci

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@screen shot video

Una giovane donna di 24 anni è stata inchiodata da un video a circuito chiuso per un fatto raccapricciante che si è verificato ad Aventura, in Florida. La donna è stata ripresa mentre si accanisce in modo violento contro un piccolo meticcio, un incrocio tra uno yorkshire e uno shih tzu. Sono immagini forti e crudeli, nelle quali si vede il povero cane terrorizzato che cerca di scappare dalla furia della padrona.

Da quello che possiamo ricostruire, il cagnolino per mettersi al riparo, entra nell’ascensore, ma è subito seguito dalla padrona alterata dalla rabbia. Le immagini mostrano l’animale che si va a riparare in un angolo dell’ascensore per stare il più lontano possibile dalla donna. Ma niente ferma l’ira della padrona che inizia a prendere a calci il cagnolino.

Quando l’ascensore finalmente si ferma, l’esemplare scappa all’esterno dell’ascensore e lo si vede per pochi secondi, traumatizzato, sperduto che non sa dove andare. Secondo quanto denuncia Peta, l’organizzazione animalista, il caso è stato registrato lo scorso 20 settembre. Il cane è stato poi ritrovato all’esterno del palazzo, mentre vagava, disorientato e spaventato nel quartiere e intorno all’edificio.

Fortunatamente, l’animale è stato recuperato e messo in salvo. Sul caso è stata avviata un’indagine e nel giro di pochi giorni, è stata anche individuata la proprietaria, inchiodata dalle telecamere. La giovane donna è accusata di crudeltà verso gli animali.

Charity, così si chiama il cagnolino, è stato sequestrato dalle autorità e portato da un veterinario che ha accertato le buone condizioni di salute. Tuttavia, anche a distanza di una settimana dall’accaduto, dopo i calci violenti, erano presente diverse contusioni sull’addome e dietro le orecchie. Inoltre, l’animale era dolorante e soffriva quando veniva toccato nella parte posteriore del corpo. Non appena sarà possibile, il piccolo Charity sarà dato in adozione.

La donna, rende noto Peta in un comunicato, è stata arrestata lo scorso 5 ottobre, ma è riuscita ad ottenere un prestito di 5mila dollari per pagare la cauzione e uscire dal carcere in attesa di essere chiamata in giudizio per cui dovrà rispondere della violenza con la quale si è accanita sul suo cane.

C.D.