Home Non solo Cani e Gatti Animali feroci: il mammifero più pericoloso del mondo è piccolo e peloso

Animali feroci: il mammifero più pericoloso del mondo è piccolo e peloso

CONDIVIDI

Quando si parla di animali feroci possono esserci molte sorprese: in questo caso, il mammifero più pericoloso del mondo è un piccolo batuffolo peloso.

animali feroci

Il mammifero più feroce del mondo ha un aspetto tenero e morbido: si tratta di un piccoletto peloso di nome tasso del miele. Caratterizzato dal pelo bianco e nero e dai lunghi artigli arcuati, ha una certa somiglianza con la puzzola e dele dimensioni piuttosto ridotte.

Eppure, già nel 2009 il tasso del miele è entrato ufficialmente a far parte dell’elenco degli animali feroci, quando la prestigiosa rivista Scientific American lo proclamò il mammifero più aggressivo del mondo.
A confermare la sua pericolosità, anche il comitato scientifico del Guinnes dei Primati che gli ha conferito il titolo di animale più temibile del mondo.

Tasso del miele, come mai è tra gli animali feroci?

animali pericolosi

Guardando le immagini è davvero difficile farsene una ragione: come mai un piccolo tasso dall’aspetto simpatico e inoffensivo è così temuto? In realtà, questo piccoletto nasconde molteplici inaspettate sorprese: è immune al veleno di rettili e serpenti, da cui si lascia mordere senza paura per poi attaccarli e ucciderli senza pietà al momento opportuno.

Ma non finisce qui: esistono moltissime testimonianze anche video di come il tasso del miele sia in grado di affrontare senza paura (e reggere il confronto!) con animali ben più grandi e apparentemente feroci di lui, come leoni o iene. Perchè riesce a farlo? Sembra che il segreto sia la sua pelle particolarmente spessa, talmente coriacea e resistente da superare senza problemi i morsi delle belve più feroci.

Queste caratteristiche fanno sì che questo piccoletto sia in realtà tra gli animali feroci più coraggiosi e baldanzosi del pianeta: si aggira senza paura, attaccando e mangiando senza pietà animali anche molto più grossi di lui. Inoltre, si adatta con facilità alle condizioni climatiche e territoriali più difficili e impensabili.

E se proprio non riesce a mettere in fuga qualche altro animale con l’aggressività di denti e artigli, il tasso del miele nasconde un altro asso nella manica: con un sistema simile a quello della puzzola, emette un odore nauseabondo capace di costringere chiunque a scappare a gambe levate.

Il tasso del miele (Mellivora Capensis) è particolarmente diffuso in Africa, India e Medio Oriente e in alcuni casi ha attaccato anche l’uomo in maniera violenta. D’altronde, come se non bastasse tutto il resto, questo mammifero è dotato di una mascella talmente forte da riuscire a rompere le ossa, aprire gusci di tartaruga, rubare le prede catturate da altri animali.

Potrebbe interessarti anche >>> Gli animali marini più pericolosi del mondo

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI