Home Non solo Cani e Gatti Il bisogno d’affetto di un cucciolo di rinoceronte rimasto orfano

Il bisogno d’affetto di un cucciolo di rinoceronte rimasto orfano

CONDIVIDI

kabelo

I cuccioli sono tutti uguali e non importa a che specie appartengono né che siano di piccola o grande taglia. Sono creature innocenti, che imparano a fare i primi passi nel mondo, al fianco della loro madre sempre vigile e protettiva. Purtroppo molti cuccioli sono vittime di violenze e soprusi come nel caso dei rinoceronti cacciati dai bracconieri in Africa per il loro corno.

Una piaga che minaccia la sopravvivenza della specie per cui molte associazioni e governi operano per la loro tutela e conservazione.  In Sud Africa esiste addirittura un centro, il The Rhino Orphanage, specializzato nel recupero e nel reinserimento in natura dei giovani rinoceronti rimasti orfani delle loro madri.

Nel centro lavora una veterinaria di nome Laura Ellison che recentemente sul suo profilo Instgram ha pubblicato una bellissima serie di video dedicati ad un cucciolo speciale di nome Kabelo. Speciale perché il piccolo Kabelo ha subito palesato il suo bisogno d’affetto, legandosi alla veterinaria come se fosse la propria madre, seguendola ovunque e cercando sempre il contatto con lei.

Nei filmati si può vedere Kabelo dormire al fianco della Ellison, poggiando la sua testa sul ventre della veterinaria: “Veramente, sono solo il suo cuscino”, ha commentato Ellison, condividendo video.

Un altro filmato molto più commovente mostra invece l’affinità e il rapporto di profonda fiducia che si è venuto a creare tra questi due esseri così diversi: “La sua capacità di amare e la dolcezza di questo amore mi sta togliendo il fiato. Se solo tutti imparassero qualcosa da esseri umani dai rinoceronti, potremmo vivere in un mondo migliore”.