Non solo Cani e Gatti

Infezioni da ascaridi nel cane della prateria: cause, sintomi e trattamento

Infezioni da ascaridi nel cane della prateria è considerata una delle più gravi, poiché può infettare anche gli esseri umani. Vediamo di cosa si tratta.

(Foto AdobeStock)

L’infezione da ascaridi nel cane è dovuta a delle larve di un parassita che possono spostarsi verso il sistema nervoso centrale.

Questa condizione potrebbe portare alla paralisi e, infine, al coma e alla morte dell’animale.

In questi casi la prevenzione, ovvero cercando di seguire una gestione appropriata e delle condizioni igienico-sanitarie adeguate, risulta vitale.

Sapere che una buona igiene nell’ambiente circostante, contribuirà a ridurre il rischio di infezione da vermi.

Vediamo quindi quali le cause, i sintomi e il trattamento dell’infezione da ascaridi nel cane della prateria.

Causa dell’infezione da ascaridi nel cane della prateria

Al giorno d’oggi, questo mammifero, appartenente all’ordine dei Roditori e alla famiglia Sciuridae, è molto presente nelle nostre case, (in quanto spesso scelto come animaletto domestico) ragion per cui, è opportuno conoscerlo bene.

Conoscerlo, vuol dire imparare a capire il linguaggio del corpo del cane della prateria, individuare le sue esigenze e riconoscere eventuali sintomi di malattie a cui potrebbe essere soggetto.

In questo articolo, in particolare, tratteremo dell’infezione da ascaridi nel cane della prateria, partendo naturalmente dalla causa.

La causa dell’infezione da ascaridi nel cane della prateria è un nematode “Baylisascaris procyonis”.

Il cane della prateria in genere viene infettato mangiando mangimi contaminati da escrementi di procione contenenti le uova di questo nematode o attraverso l’ingestione di acqua contaminata.

Sintomi

I sintomi che il cane della prateria tende a manifestare quando è colpito dall’infezione da ascaridi possono essere diversi.

(Foto AdobeStock)

Ecco i segnali che l’animale mostra quando è affetto dall’infezione da ascaridi:

Potrebbe interessarti anche:Problemi gastrointestinali nel cane della prateria: sintomi e cura

Diagnosi e trattamento dell’infezione da ascaridi nel cane della prateria

Il veterinario molto spesso riesce a determinare una diagnosi già osservando i primi segnali del tuo cane della prateria, poiché l’animale tende a mostrare reazioni insolite del sistema nervoso.

Dopodiché esaminerà i campioni di feci dell’animale, al microscopio.

Stabilita quindi la diagnosi di infezione da ascaridi nel cane della prateria, il veterinario procederà con il trattamento, anche se una vera e propria terapia per ascaridi Baylisascaris procyonis nel cane della prateria, non esiste.

Ecco perché la cura consisterà nel supporto e il trattamento sintomatico per alleviare i sintomi del sistema nervoso centrale.

Ciò che invece possiamo fare per evitare questa condizione nel nostro cane della prateria, è avere tutte le attenzioni possibili, quando lo maneggiamo o lo prendiamo.

Cercare di tenere pulita l’area in cui vive, utilizzare i rodenticidi nel giardino e separare il cane della prateria colpito dai vermi dagli altri animali, poiché può essere contagioso.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta

RAFFAELLA LAURETTA

Published by
RAFFAELLA LAURETTA

Articoli recenti

  • Curiosita

Siete persone conformiste o anticonformiste? : scopritelo con il test visivo

Una nuova sfida visiva e psicologica potrà rivelarvi se siete persone conformiste o anticonformiste e…

15 ore ago
  • News

Cane trascurato tenuto legato alla catena: “Non ci interessa”

Cane trascurato tenuto legato alla catena. I padroni non gli danno importanza ma qualcuno nota…

15 ore ago
  • News

Bagnato fradicio in strada, ora il micio Dante cerca casa: era disperato

Miagolava disperato il piccolo micio Dante ora in cerca di una casa. In strada era…

17 ore ago