Home Non solo Cani e Gatti Cavalletta come animale domestico: caratteristiche e cura

Cavalletta come animale domestico: caratteristiche e cura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01
CONDIVIDI

Se vuoi prendere un insetto come animale domestico, la cavalletta è una simpatica scelta. Conosciamo meglio la cavalletta come animale domestico.

Cavalletta
Cavalletta come animale domestico, come prenderla.(Foto Pixabay)

Le cavallette come animale domestico, non costano molto, non richiedono alcun alimento specifico e non hanno bisogno di molto spazio o forniture. Come per tutti gli animali che decidi di adottare, anche per la tua cavalletta, se vuoi che rimanga sana, dovrai seguire una serie di istruzioni per mantenere il tuo habitat caldo e asciutto e tenere il tuo cibo sano.

La cavalletta appartiene all’ordine degli ortotteri. Le cavallette, con questo nome vengono indicate numerose specie di insetti caratterizzati dal corpo lungo e slanciato. Frequenti e numerose anche in Europa, le cavallette è particolarmente diffusa nelle regioni tropicali, dove si incontrano specie di grandi dimensioni e dalla colorazione spesso eccezionalmente vistosa.

Se vivi in ​​una zona in cui le estati sono calde, ma gli inverni sono molto freddi, troverai le cavallette solo durante i mesi caldi, quando il rischio di gelo viene completamente rimosso, al contrario se vivi in ​​una zona molto calda dove fa caldo anche in inverno, probabilmente puoi trovarle per tutto l’anno.

Come prendere una cavalletta e dove trovarla

cavalletta
Il momento più adatto per catturarla è al mattino presto.(Foto Pixabay)

Dovrai solo scegliere il momento giusto per catturare la tua cavalletta. Il momento migliore per trovare le cavallette è appena dopo l’alba, perché non saranno in grado di scappare in quanto non possono muoversi facilmente se sono fredde, ma se non riesci a trovarle la mattina preso, prova a tornare a metà giornata, quando saranno più attive e più facili da individuare.

In quanto sono molto difficili da catturare perché difficili da distinguere dal loro ambiente. Alle cavallette piace mangiare foglie ed erbe, guarda in questa zona per trovare il tuo animale domestico, cercale nei campi erbosi, nelle praterie o lungo corsi d’acqua, ma nulla toglie che tu non possa trovarle proprio nel tuo giardino.

Per catturare una cavalletta, puoi usare una rete a maglie fini, una maglietta o una coperta di flanella, comunque qualcosa che sia molto morbido in modo tale che la cavalletta non abbia possibilità di darsi velocemente uno slancio per ripartire e scappare.

Quindi disponi la coperta a terra e cammina verso di essa, se ci sono cavallette in zona non esisteranno ad andarci sopra. Una volta che la cavalletta è sulla coperta, coprila con un barattolo di vetro e successivamente  fai scivolare un foglio di cartone sotto l’apertura del barattolo per tenere dentro la cavalletta quando giri il contenitore.

Infine, posizionare il coperchio sul barattolo. Un sistema alternativo ma più elaborato di cattura di questo insetto potrebbe essere, riuscire a catturare la cavalletta su un filo d’erba. Avvicinati lentamente alla cavalletta il più vicino possibile facendo movimenti lenti e molta attenzione.

Quando sei a portata di mano, prova a coprirlo rapidamente con il barattolo prima che possa saltare. Sicuramente non ti riuscirà in un solo tentativo ma potrebbe essere necessario farlo più volte, alla fine insistendo ne prenderai qualcuna. Lo stesso barattolo con cui hai catturato la cavalletta puoi utilizzarlo per portarla a casa.

Ricorda però di fare alcuni fori nel coperchio, con un coltello affilato o delle forbici, prima di afferrarlo in modo che possa respirare. Se hai difficoltà a trovare una cavalletta, puoi acquistarne una (o alcune) in un negozio di animali. Molti negozi di animali vendono le cavallette per nutrire alcuni rettili, non costano molto.

La riproduzione

due cavallette
Riproduzione delle cavallette (Foto Pixabay)

Se vuoi prendere più di una cavalletta, è importante conoscere le conseguenze. Tenere più di uno di questi insetti nello stesso habitat può causare combattimenti fra loro, soprattutto se non si dà loro abbastanza cibo. Se tieni insieme maschi e femmine, sta sicuro che si riprodurranno.

Se vuoi che le tue cavallette si riproducano, metti semplicemente un maschio e una femmina nello stesso terrario. La femmina deporrà le sue uova sul substrato del terrario. Una volta schiuse, queste uova daranno ninfe, che sono piccole cavallette. Ma al contrario se non vuoi nuove cavallette non tenere insetti di entrambi i sessi nello stesso terrario.

Se noti che una femmina ha deposto le uova, ma non vuoi nuovi arrivi, scavali e mettili nel congelatore per ucciderli, ma non rilasciarli in natura altererai l’ecosistema. La cavalletta se non viene uccisa dal freddo, di solito viene mangiata dai suoi predatori naturali ma se è tenuta in un ambiente caldo e sicuro, può vivere molti anni.

Le dimensioni di una cavalletta adulta può variare tra 1 cm e 7 cm. La cavalletta femmina tende a crescere più grande del maschio. Se vuoi conoscere il genere della tua cavalletta, osserva il suo addome. La femmina ha 4 punte sottili all’estremità dell’addome, che servono per depositare le uova nel terreno. I maschi hanno invece addominali lisci e arrotondati.

Dove vive una cavalletta come animale domestico

terrario cavallette
Di cosa comporre il terrario della cavalletta. (Foto Pixabay)

Un terrario di vetro è probabilmente la scelta migliore. Puoi trovare terrari nella maggior parte dei negozi di animali. Assicurati che sia abbastanza grande in modo che la tua cavalletta abbia spazio per muoversi. Il terrario deve anche essere coperto con una griglia in ferro o plastica a maglie strette e non con coperte o tessuti, in quanto potrebbe masticarli e scappare.

A seconda delle dimensioni della cavalletta, un terrario da 20 a 40 litri potrebbe essere l’ideale. Posiziona alcuni ramoscelli e bastoncini di legno nel terrario in modo che la cavalletta possa atterrare e saltare da un ramo all’altro. Riempilo con sabbia asciutta, fiocchi di avena essiccati o persino fibra di cocco essiccata, in modo che il terrario risulti più comodo.

Assicurati di riempirlo con circa 3-5 cm di materiale. Durante il giorno, la temperatura del suo habitat dovrebbe oscillare tra 25 e 35 ° C. Puoi facilmente ottenere questa temperatura dirigendo una lampadina verso il terrario durante il giorno, mentre di notte, la temperatura del terrario può scendere a 15 ° C, ma che questo non sarà un problema per la tua cavalletta.

Per fare questo, spegni la luce di notte, ma non dimenticare di riaccenderla al mattino, se la cavalletta resta troppo al freddo, diventerà letargica e potrebbe morire.

Cosa mangia una cavalletta come animale domestico

cavalletta che mangia
La cavalletta è un insetto che mangia molto e anche di notte (Foto Pixabay)

Potresti prendere un po’di erba del tuo giardino, perché la cavalletta mangia quasi tutti i tipi di erbe, per variare i suoi menu, esci e scegli diversi tipi di erbe, ma anche erbe selvatiche che puoi raccogliere sulle rive di un fiumiciattolo. Non aver paura di poter avvelenare la tua cavalletta perché se l’erba che hai raccolto è velenosa, la tua cavalletta non la mangerà.

Accertati di fornire molte erbe fresche e foglie quotidianamente. La cavalletta può mangiare fino a 16 volte il suo peso, che è probabilmente più di quanto possa lasciar credere, ma meglio abbondare soprattutto se le cavallette nel terrario sono più di una, non lasciare che combattano per il cibo o lo faranno fino ad uccidersi.

Per l’acqua non preoccuparti di fornirgli ciotole ma abbia solo la pazienza di spruzzare acqua sulle erbe che gli fornirai, in modo che possa assorbire da queste l’umidità. Basteranno poche foglie bagnate, perché un terrario troppo bagnato può causare problemi, come un supporto troppo bagnato e ricordati di pulire la base regolarmente dagli avanzi di cibo.

La pulizia è fondamentale per lasciare che il terrario resti sano e asciutto, è necessario eliminare le erbe e le foglie appassite, secche o ammuffite e sostituiscile con le fresche, non lasciarle mai senza cibo neanche di notte, come per il criceto, in quanto questo insetto tende a mangiare anche in piena notte.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI