Home Non solo Cani e Gatti Dove lasciare i pesci rossi quando si va in vacanza? Tutto ciò...

Dove lasciare i pesci rossi quando si va in vacanza? Tutto ciò che c’è da sapere

Devi partire e non sai cosa fare con i tuoi piccoli animali acquatici? Vediamo insieme come lasciare i pesci rossi nelle vacanze.

come lasciare i pesci rossi nelle vacanze
(Foto Adobe Stock)

Quando si convive con un animale domestico è necessario prendersi cura di lui sempre, anche quando noi non ci siamo. Sebbene possiamo portare con noi in vacanza il cane e il gatto o comunque lasciarli in una pensione in cui Fido e Micio si sentano a loro agio, portare con sé i pesciolini rossi potrebbe essere difficile.

Tuttavia questi ultimi hanno bisogno di mangiare e di essere curati anche in nostra assenza. Quindi vediamo insieme come lasciare i pesci rossi nelle vacanze per evitare che muoiano.

Come fare con i pesci rossi quando si va in vacanza?

Decidere cosa fare quando si va in vacanza quando si ha un cane o un gatto è abbastanza difficile, tuttavia le soluzioni per la loro salute durante le vacanze sono molte. Il discorso è diverso se si tratta di organizzare una vacanza quando si hanno dei pesci rossi.

pesce rosso
(Foto Pixabay)

Infatti quando conviviamo con i pesci è molto importante sapere cosa fare quando si decide di andare in vacanza. I principali punti da tenere presente quando si lasciano i pesci da soli in casa per molto tempo sono:

  • Sostituzione dell’acqua
  • Alimentazione del pesce

Nel caso in cui non si abbia la possibilità di affidare la cura dei propri pesci rossi ad un amico o un parente, è necessario trovare qualche stratagemma che possa cambiare l’acqua ai pesci e alimentare questi ultimi.

Come sostituire l acqua ai pesci in vacanza

Per sostituire l’acqua ogni giorno è possibile applicare un temporizzatore il quale azionerà un pulsante che attiverà una condotta idrica.

Tuttavia questa opzione potrebbe riempire l’acquario fino all’orlo. Per questo motivo bisogna innanzitutto mettere l’acquario dei pesci in un lavabo in modo tale che l’acqua in eccesso possa uscire.

Inoltre è necessario porre sull’apertura dell’acquario una rete di plastica in modo tale che con la fuoriuscita dell’acqua non escano anche i pesciolini.

Tuttavia è consigliato, nel caso in cui non si voglia applicare questo metodo per cambiare l’acqua ogni giorno ai pesci, cambiare l’acqua il giorno prima della partenza e ripulire subito l’acqua quando si torna dalle vacanze.

Potrebbe interessarti anche: Acquario esposto al sole: tutti i rischi per la salute dei pesci e i rimedi da adottare

Come alimentare i pesci in vacanza

Il punto principale per far sì che i pesci rossi non muoiano in nostra assenza durante le nostre vacanze, è alimentare questi ultimi.

acquario
(Foto Adobe Stock)

La soluzione migliore sarebbe contattare qualcuno affinché possa prendersi cura dei nostri pesci rossi, se ciò nel possibile è necessario procurarsi un distributore di cibo automatico. Tale distributore rilascerà il cibo nell’acqua secondo gli orari che programmerete.

Potrebbe interessarti anche: Mangime alternativo per i pesci rossi

Nel caso in cui il vostro animale acquatico si cibi anche di verdure è possibile mettere queste ultime nella vasca attaccandole ad un peso in modo tale che pesci nel corso dei giorni potranno mangiare.