Home Non solo Cani e Gatti Corsa dei maiali in fiera: calpestata e ridicolizzata la dignità degli animali

Corsa dei maiali in fiera: calpestata e ridicolizzata la dignità degli animali

CONDIVIDI

Si è svolta il 14 maggio a Cilavegna, in provincia di Padona, nell’ambito della Fiera dell’asparago una corsa dei maiali contro la quale si è tenuto un blitz di un gruppo di animalisti che hanno protestato contro lo sfruttamento e il maltrattamento degli animali in gara.

“Impavidi, inamovibili e pacifici nonostante le percosse, gli insulti, le minacce. Ci hanno deriso, hanno provato ad umiliarci, proprio come stavano facendo con quei maiali”, scrivono i volontari che hanno preso parte alla protesta mirata a difendere la dignità di quei poveri esemplari, derisi ai fini dell’intrattenimento.

Pubblicando il filmato sui social i volontari hanno tenuto a precisare che: “Però noi non possiamo vergognarcene proprio perché non li riteniamo inferiori a noi, ma ci vergogniamo di chi ride della paura altrui. La paura di quelle creature innocenti e indifese costrette a correre per il sollazzo della gente libera”.

Si tratta di immagini classiche quelle che mettono in scena due società: l’una più sensibile alla tutela degli animali, l’altra indifferente alla loro sofferenza.

Maiali smarriti, disorientati e terrorizzati, obbligati a fare qualcosa di cui non conoscono le regole: strappati dal loro ambiente e portati in un luogo ostile, pieno di rumore e di persone. Proviamo solo a soffermarci sul terrore vissuto da quei poveri animali, allevati ai fini alimentari e visto che tanto la loro vita ha così ben poco valore, tanto vale che siano derisi, che la loro dignità sia violata e calpestata. Alcune azioni possono essere fraintese o tacciate di “estremiste” ma come più volte ribadito si tratta sempre di ricordare quanto sia importante il rispetto nei riguardi della vita di ogni essere. Restare in silenzio e indifferenti è diventare complici di un sistema fondato appunto sulla violenza.