Home Curiosita Curiosità sulle api: cosa è interessante sapere sugli insetti

Curiosità sulle api: cosa è interessante sapere sugli insetti

Curiosità sulle api e sul loro incredibile mondo. Scopriamo, insieme, tutte le informazioni interessanti su questi piccoli e indispensabili insetti gialli.

Curiosità sulle api
(Foto Unsplash)

Sono indispensabili per l’equilibrio e l’armonia dell’ecosistema. Spesso, tendiamo a non pensare a quanto le api siano importanti nel mondo in cui viviamo e la loro vita si svolge parallelamente alla nostra, costituendo una base fondamentale. Sono tante le cose interessanti che circondano questi piccoli insetti. Vediamo, allora, le tante e straordinarie curiosità sulle api.

Curiosità sulle api: piccoli esseri unici

Siamo abituati a vederle volarci intorno, soprattutto nei mesi più caldi, ma non tutti sanno quanto può essere impegnativa e particolare la vita delle api e quante curiosità sorprendenti ci siano anche sul loro aspetto. Conosciamole meglio qui di seguito.

Le curiosità sulle api
(Foto Pexels)

Si può dire che l’esistenza delle api sia indispensabile per mantenere un certo equilibrio nel nostro mondo. Le piccole api mantengono la biodiversità e ripristinano le aree che rischiano di essere desertificate.

Sono insetti che devono essere tutelati, per il ruolo che rivestono e per l’aiuto che offrono agli umani, ma non si fa ancora abbastanza per proteggerle.

Su di loro si dicono tante cose ma siamo sicuri di conoscerle in modo profondo e di sapere la verità sulle loro vite? Leggiamo bene più avanti.

In effetti, le api sono insetti dal valore inestimabile, ma nonostante questa consapevolezza gli esserini continuano a perdere i loro habitat naturali, minacciate di continuo da parassiti e patogeni.

Intelligenti e complesse, le api vivono insieme cooperando per un bene grande, la loro sopravvivenza. Anche tra loro, ognuna ha il suo carattere: ci sono quelle più laboriose e avventuriere e altre più timide e dedite al riposo.

Queste mantengono una costante temperatura corporea grazie al movimento rapido delle alette che permettono loro di volare; parliamo di 250 vibrazioni al secondo.

Tante specie e curiosità estetiche

Non tutti sanno, poi, che esistono oltre 20mila specie di api. Le api mellifere sono sicuramente quelle più conosciute e diffuse, ma anche la specie osmia è molto comune e ama la vita solitaria.

É difficile da credere ma le api, in realtà, possiedono ben cinque occhi. In pratica, questi insetti hanno due occhi composti e tre occhi semplici, chiamati ocelli sulla fronte, con il compito di mostrare loro gli oggetti più vicini.

Loro possono vedere anche i colori: il blu, il verde bluastro, l’ultravioletto e il giallo. Riescono addirittura a riconoscere i volti, distinguendo tra linee e forme.

Sembrerà incredibile, ma sono dotate anche di una proboscide, chiamata ligula, la quale serve per succhiare il nettare e non hanno una vera bocca.

Potrebbe interessarti anche: Cosa fanno gli insetti in inverno? Una curiosità tutta da scoprire

Il mondo delle api: una costante danza di gruppo

Le api sono famose nel mondo per la loro indiscutibile capacità di cooperare e di creare insieme, esprimendo un grande rispetto tra loro e una disciplina ferrea. Oltre il lavoro di gruppo, anche loro desiderano fermarsi ogni tanto. Leggiamo meglio più avanti.

Le api e il loro mondo
(Foto Pixabay)

Le amiche api compiono chilometri e chilometri di giri, volando alla ricerca di milioni di fiori da impollinare. Pensiamo che per un chilo di miele occorrono proprio tre milioni di fiori.

Individuando la posizione del sole, anche quando è coperto dalle nuvole, le api possono comunicare alle loro compagne dati precisi sulla luce del sole, il campo fiorito individuato e l’alveare, la precisa ubicazione del cibo disponibile.

Tra le curiosità sulle api più affascinanti, c’è la danza di gruppo che compiono. Si distinguono vari tipi di danza, tra cui quella circolare e un’altra definita a otto.

La danza circolare è semplicissima e consente alle api di avvisare su una possibile fonte di cibo tra i 50 e i 100 metri di distanza. La danza a otto, invece, comunica la precisa posizione della sorgente di cibo su distanze più lunghe.

L’indicazione precisa di un fiore viene permessa dal profumo dell’ape danzatrice. Il proprio profumo particolare, tra l’altro, permette tra le api compagne di riconoscersi con facilità e, se accade, di accorgersi della presenza di un’intrusa.

Dopo tanto lavoro e impegno, le api amano fermarsi e riposare. Gli insetti rilassano completamente il loro corpo, concedendosi dei veri pisolini di 30 secondi. Durante gli anni della vecchiaia, le api tendono a fare riposini più regolari.

Sono tante le campagne di tutela delle piccole api, così come le aziende e i privati che si adoperano per fare in modo di proteggere le loro nicchie e il loro lavoro quotidiano. Tutte le specie di api verrebbero difese, anche le api selvatiche (o solitarie).

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.