Home Non solo Cani e Gatti “Grazie, Dottor Dolittle”, ora questo pony può camminare

“Grazie, Dottor Dolittle”, ora questo pony può camminare

CONDIVIDI
FOTO – Reuters

Per alcuni animali esiste la speranza di rinascere e di imparare a sapersi adattare ad alcune insormontabili difficoltà. E spesso tutto questo avviene grazie all’affetto ed alla generosità delle persone. Un esempio ci arriva dagli Stati Uniti, dove in Virginia un pony calpestato alla nascita dalla madre e rimasto per questo motivo gravemente menomato sta piano piano rivedendo la luce. Angel Mary, questo il nome dello sfortunato pony, sta attraversando con profitto una lunga riabilitazione che l’ha portata di nuovo a camminare nonostante inizialmente il suo proprietario aveva pensato che l’animale non sarebbe mai stato in grado di riuscirci. A rendere possibile l’impresa è stato Derrick Campana, che da quelle parti viene soprannominato ‘Dottor Dolittle’, come il personaggio di un omonimo film.

Derrick, un tecnico ortopedico specializzato nella realizzazione di protesi, nel corso degli anni si è specializzato nel ramo animale ed il suo lavoro lo porta periodicamente a visitare diverse zone del mondo, il tutto in nome del benessere degli animali e dell’amore che nutre nei suoi confronti. Sono tanti i pazienti affidati alle sue sapienti cure: tra questi cani, gatti, conigli, cavalli, perfino elefanti. Proprio un pachiderma è stato tra i primi animali ad essere soccorsi da Derrick dopo aver perso una zampa per colpa di una mina antiuomo.

E Lennie Green, proprietario del pony, ha ringraziato il ‘Dottor Dolittle’ descrivendo anche la grande emozione nel veder camminare Angel Marie, alla quale sono state impiantate delle protesi appositamente per consentirle la deambulazione. Lo stesso Derrick Campana dice di essersi molto emozionato e ha spiegato che le sue protesi sono efficaci ma più economiche rispetto ad altre soluzioni analoghe: “La differenza è che io lavoro per amore degli animali”, ha detto.

E una sorte simile ha vissuto anche il gatto Pooh, la cui vitalità è stata più forte delle menomazioni.