Home Non solo Cani e Gatti Giornata della non violenza: come rispettare e essere gentili con gli animali

Giornata della non violenza: come rispettare e essere gentili con gli animali

Dieci semplice regole per rispettare il mondo animale. Noi di amoreaquattrozampe abbiamo deciso di dire no alla violenza proprio nella giornata della non violenza.

Giornata della non violenza
(Foto Adobe Stock)

La giornata internazionale della non violenza viene commemorata il 2 ottobre, data di nascita del Mahatma Gandhi. È stata promossa dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 15 giugno 2007 e celebrata per la prima volta il 2 ottobre 2007. Il principio di non violenza rifiuta l’uso della violenza fisica o verbale al fine di raggiungere obiettivi sociali, cambiamenti politici e perseguire la verità.
Perché un articolo sulla giornata internazionale della non violenza su un sito che si occupa di animali? Perché obiettivi sociali e cambiamenti politici passano anche dal rapporto con gli animali.

10 regole nella Giornata della non violenza

Proprio Mahatma Gandhi diceva “Grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali“.

Cane sofferente (Foto Pixabay)
(Foto Pixabay)

Ma cosa possiamo fare per rispettare il mondo animale, nel nostro piccolo… grandi gesti. Partiamo dalla

1 – Se hai un animale domestico evita di usare punizioni aggressive, come calci, sberle e tirate di orecchie, e ricatti morali, anche gli animali riescono a capire perfettamente.

2 – I bambini sono i futuri ragazzi e adulti. Non vorremmo mai più leggere e sentire notizie cani e gatti bruciati vivi, legati ai pali o usati come palloni da parte di ragazzi. Educare e istruire i bambini già da piccoli ad amare gli animali; questa è l’unica strana per combattere e contrastare questi ignobili gesti. Se in casa ci sono animali domestici abituate i bimbi al giusto comportamento di rispetto nei confronti dei pets.

3Non abbandonate i vostri animali domestici, per nessun motivo. Se non puoi più tenerlo in casa rivolgiti ad associazioni, veterinari, cerca sui social un nuovo proprietario. L’abbandono (oltre che perseguibile per legge) non è MAI una soluzione.

4 – Se hai deciso di prendere un animale domestico devi occupati della sua salute, offrigli uno spazio personale confortevole, nutrirlo regolarmente e non fargli mai mancare il tuo affetto.

5Segnala dei sospetti abusi verso gli animali alle forze dell’ordine. Non solo percosse, devi segnalare anche altri episodi come: un animale denutrito o che viene tenuto in cortile legato alla catena senza cibo, acqua o rifugio appropriati.

Potrebbe interessarti anche: La Convenzione di Berna: il documento a tutela della conservazione della vita selvatica e dei suoi biotopi in Europa

6 – Rispetta gli animali selvatici ammirandoli da lontano: non disturbarli, non tentare di toccarli, non prenderli, non inseguirli, non dar loro da mangiare.

7 – Presta massima attenzione quando guidi. L’uomo ha invaso spazi che prima erano degli animali e in alcune zone potresti trovarti di fronte cervi, volpi, etc.

8Sostieni le persone e le associazioni che si impegnano per la difesa degli animali. Come? Con piccole donazioni di denaro o diventando volontario tu stesso.

9 – Evita i prodotti che sono stati testati sugli animali.

10 – L’uomo e gli animali hanno bisogno di mondo pulito. Non inquinare.

Chiudiamo questo nostro articolo con un’altra massima di un altro illustre filosofo, Immanuel Kant, “Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali“.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

S.C.