Home Non solo Cani e Gatti Insetti della muffa: quali sono e come evitare che si formino

Insetti della muffa: quali sono e come evitare che si formino

Si chiamano ‘psocotteri’ e sono gli insetti della muffa: quali sono, come si formano e come provare ad evitarli per non essere infestati.

Insetti della muffa
(Foto Google Images)

Tutti gli insetti che si formano nelle nostre case possono essere non solo ‘spaventosi’ ma anche molto, molto fastidiosi. E’ questo il caso degli insetti della muffa, detti anche ‘psocotteri’, che non solo si nutrono appunto di muffa ma possono anche dare vita a vere e proprie infestazioni. Ecco una serie di utili informazioni per evitare che si formino e per combattere eventuali invasioni.

Insetti della muffa: caratteristiche degli psocotteri

Come distinguere questi fastidiosi insetti dagli altri? Questi possono avere colori molto diversi, dal giallo al marrone al nero (fino ad essere trasparenti in alcuni casi). Hanno ali molto piccole fin dallo stato larvale e le larve appunto sono molto simili agli esemplari adulti.

Insetti della muffa
(Foto Google Images)

Poiché sono molto piccoli e non superano generalmente i 2 mm, questi insetti non sono sempre facili da individuare. Hanno una bocca molto grande ma non mordono e, per fortuna, non sono portatori di patologie o infezioni per gli umani.

Come si formano gli insetti della muffa (e come si nutrono)

Sono sicuramente brutti a vedersi e fastidiosi da eliminare, e la loro presenza è legata alla muffa che spesso si annida su e tra le pareti della nostra casa oppure in luoghi particolarmente ricchi di acqua. I loro habitat naturali dunque possono essere:

  • un ammasso di fieno o paglia,
  • mobili, sedie e materassi,
  • armadi,
  • libri (o oggetti di carta e cartone),
  • riserve di grano.

Gli psocotteri infatti si nutrono non solo degli strati di muffa ma anche del corpo dei cereali, ma solo di quelli già danneggiati o spezzati. Infatti non sono probabilmente in grado di attaccare il corpo integro del chicco di cereale, ma solo quello che si è già ‘aperto’.

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto sugli insetti della polvere: quali sono, come si formano e tutti i rimedi

Insetti della muffa: come eliminarli (o prevenire la loro presenza)

Cosa fare se abbiamo scoperto la presenza di psocotteri nella nostra casa? Bisogna gettare l’oggetto che è stato infestato, ma se si tratta della muffa alle pareti ad esempio, sarà opportuno ripulirla oppure chiamare una ditta specializzata che lo faccia per noi. Consideriamo che la muffa non fa assolutamente bene alla nostra salute e, se inalata per lungo tempo, può essere molto dannosa.

Umidità
(Foto Pixabay)

Il problema degli insetti della muffa è che possono riprodursi molto velocemente, per questo è opportuno agire tempestivamente. Se da soli non riusciamo a risolvere il problema dell’infestazione, bisognerà chiamare dei professionisti.

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto sugli insetti della polvere: quali sono, come si formano e tutti i rimedi

In ogni caso proviamo a far sempre arieggiare gli ambienti e a porre dei deumidificatori, se necessario, per evitare che si crei il loro habitat naturale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino