Home Non solo Cani e Gatti Dopo le cure, il falco di palude torna a volare libero –...

Dopo le cure, il falco di palude torna a volare libero – VIDEO

CONDIVIDI

 

Un falco di palude e quattro tartarughe palustri siciliane – dopo essere stati riabilitati al centro di recupero fauna selvatica Cts di Cattolica Eraclea – sono ora liberi. Il salvataggio è avvenuto nell’area protetta del laghetto Gorgo a Montallegro e in rete è stato diffuso un video che mostra in particolare le immagini del falco di palude che torna a volare liberi.

Il rilascio è avvenuto lo scorso mercoledì 31 maggio alle 13.30 circa, in presenza dei funzionari della Ripartizione Faunistica di Agrigento, lo staff di HYDROSPHERA ONLUS operante presso il centro di recupero fauna selvatica CTS.

Gli animali erano stati vittima di alcuni incidenti, quindi erano stati soccorsi da alcuni passanti e dati in custodia al centro di recupero fauna selvatica di Cattolica Eraclea dove sono stati sottoposti a delicati interventi chirurgici e alla successiva riabilitazione

Il centro di recupero di Cattolica Eraclea, da più di un decennio, aiuta la fauna selvatica agrigentina ed è diventato un punto di riferimento non solo nella zona. Sulla pagina Facebook www.facebook.com/recuperofauna/ è possibile seguire tutte le iniziative e le attività del suddetto Centro.

Nei mesi scorsi vi aveva parlato di un altro importante salvataggio di un falco di palude. Ad Ancona la locale Stazione Forestale ha provveduto a restituire la libertà ad un esemplare femmina del volatile, assieme al personale della Clinica Veterinaria Dorica. L’uccello era stato rinvenuto in gravi condizioni fisiche da una imbarcazione del CNR sulla costa che bagna la città delle Marche.

Il falco di palude galleggiava allo stremo delle forze, probabilmente per un digiuno prolungato che deve essere stata la conseguenza di una altrettanto lunga migrazione. L’episodio è avvenuto lo scorso settembre, quando la specie volatile è solita infatti lasciare le fredde aree dell’Europa dell’Est per spingersi verso le più zone del Mediterraneo, caratterizzate da temperature più miti.

Dopo essere stato curato per alcuni giorni dagli addetti ai lavori, il pennuto è stato lasciato libero di proseguire il proprio viaggio con direzione Sud. Il falco di palude è una specie estremamente legata alle zone umide, specialmente durante la fase riproduttiva. Può misurare fino a 55 cm in lunghezza, per 4-600 grammi di peso e un’apertura alare che può raggiungere i 125 cm.