Home Non solo Cani e Gatti È legale detenere un procione? Che cosa stabilisce la legge

È legale detenere un procione? Che cosa stabilisce la legge

Non tutti gli animali possono essere considerati d’affezione, almeno a norma di legge. È legale detenere un procione? Scopriamolo insieme in questo articolo.

È legale detenere un procione?
(Foto Adobe Stock)

La lista degli animali d’affezione è cresciuta a dismisura negli ultimi anni. Ma in assenza di definizione univoche, il confine tra le categorie dell’animale da compagnia e quello di affezione è piuttosto incerto. Ed ecco perché anche la domanda “è legale detenere un procione” può divenire lecita. Ecco cosa sapere sull’argomento.

Quali sono gli animali d’affezione?

Le fila degli animali d’affezione si sono notevolmente irrobustite negli ultimi anni. Insomma, non più soltanto i tradizionali cane e gatto, ma anche cavallo, porcellino d’India, criceto, pappagallo, tartaruga, furetto; e l’elenco non finisce di certo qui.

Il cibo ideale per il procione
(Foto Pixabay)

D’altronde i sentimenti non hanno barriere che possano ostacolarli, e l’appartenenza a specie diverse non costituisce un’eccezione. L’essere umano ha dimostrato come sia possibile instaurare un legame d’affetto con tante specie animali, anche le più pericolose, quali leone, tigre ed orso.

Questo non vuole di essere certo un invito ad accogliere in casa tali animali, ma soltanto la constatazione di un fatto oggettivo. Certo, costruire un legame tuttavia è possibile solo laddove si instauri un rapporto di convivenza con l’animale, che sia duraturo e dunque non occasionale.

Ma quali sono le specie che è vietato detenere?

Potrebbe interessarti anche: È legale detenere un cinghiale? Che cosa stabilisce la legge

Detenere un procione è legale?

La legge non fornisce alcuna definizione univoca di animale d’affezione. La normativa di riferimento in materia (Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo – L. n. 281 del 1991) si limita a disciplinare i doveri degli enti e dei proprietari di cani e gatti.

Procione
(Foto Pixabay)

Ma quando si tratta di detenzione, allora la legislazione diviene ferrea, e fissa dei limiti ben precisi. E questi limiti, in fondo, definiscono quali sono le specie con le quali possiamo instaurare un legame d’affetto, e con le quali invece non possiamo.

Potrebbe interessarti anche: Danni provocati da animali selvatici: chi paga? Il responso della Cassazione

E pertanto, è possibile detenere un orsetto lavatore? In altri termini, si può avere un procione come animale domestico?

La risposta, purtroppo per gli animali del piccolo mammifero, è negativa. Il nome del procione, infatti, compare nel Decreto del Ministero dell’Ambiente del 19 Aprile 1996, che detta l’elenco delle specie animali che possono costituire pericolo per la salute e l’incolumità pubblica e di cui è proibita la detenzione.

Non vi sono eccezione di sorta: a norma del suddetto atto l’orsetto lavatore rientra tra le specie che costituiscono un pericolo per la salute e l’incolumità pubblica per i danni mortali od invalidanti che possono arrecare all’essere umano, sia con azioni dirette, sia con la trasmissione di malattie infettive, specie se non sottoposti a controlli sanitari o a trattamenti di prevenzione.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.