Home Non solo Cani e Gatti Lupo impiccato a Rieti, “Stato assente quando si tratta degli animali”

Lupo impiccato a Rieti, “Stato assente quando si tratta degli animali”

CONDIVIDI

Il corpo senza vita di un lupo è stato ritrovato impiccato con accanto un messaggio decisamente inquietante. Il fatto è avvenuto in località Pendenza, a Cittaducale, in provincia di Rieti ed AIDAA ha deciso per questo motivo di sporgere denuncia contro ignoti. Del triste evento vi avevamo parlato due giorni fa riferendovi anche delle sensazioni di orrore che questo evento aveva suscitato. E’ apparso evidente l’intento da parte dell’autore del misfatto di volere che il corpo del povero lupo venisse ritrovato, come attesta il messaggio di rabbia ritrovato accanto alla carcassa dell’animale. Il quale fa parte della lista delle specie sottoposte a vincolo di protezione, ma nonostante tutto si susseguono gli episodi di violenza e di maltrattamento o peggio. Nella fattispecie il misterioso killer denuncia il fatto che il lupo gli abbia ucciso delle pecore che facevano parte del suo gregge ma che nessuno aveva garantito un risarcimento all’uomo, il quale ha provveduto allora da se a farsi giustizia.

E l’On. Paolo Bernini, parlamentare del Movimento Cinque Stelle e paladino dei diritti degli animali, si è fatto sentire con rabbia in una nota nella quale afferma: “L’uccisione deliberata e senza necessità di un ennesimo lupo in provincia di Rieti dimostra l’assenza dello Stato sul territorio e l’inadeguatezza di ogni intervento nel settore dell’agricoltura e della tutela della fauna selvatica. Non ci sono più scuse per un ministro come Galletti che oltre a balbettare una infinita serie di inutilità durante i question time, non solo si permette di non rispondere da mesi alle nostre interrogazioni, ma non è nemmeno in grado di agire per fermare la strage dei bracconieri legittimati a considerare i lupi come i nemici della natura. Insieme al mio staff e ai miei avvocati stiamo valutando il percorso legale da intraprendere contro questo Governo per il danno compiuto su specie particolarmente protette che sono patrimonio indisponibile dello Stato e quindi di tutti i cittadini”.