Home Non solo Cani e Gatti Morso di ragno nell’uomo: come agire e cosa non fare

Morso di ragno nell’uomo: come agire e cosa non fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28
CONDIVIDI

Quali sono i ragni più pericolosi? Come prevenire, riconoscere e trattare un morso di ragno nell’uomo? Tutto quello che c’è da sapere.

Morso ragno nell'uomo
Il morso del ragno sulla pelle dell’uomo (Foto YT)

Le punture e i morsi degli insetti hanno da sempre rappresentato un incubo per l’uomo. Gli insetti sono tantissimi, ma la maggior parte sono innocui per gli esseri umani; solo alcuni infatti possono morderti o pungerti e quindi causare seri problemi. In questo articolo ci occupiamo del morso del ragno. Sulla terra esistono circa 40 mila specie di ragni e tutte sono velenose, ma la parola d’ordine è “niente panico“. Sì, i ragni sono velenosi ma non per le persone. La pelle dell’uomo è troppo spessa per la maggior parte di questi insetti che quindi non riescono (o non riuscirebbero) a iniettare il loro veleno. Tre tipi ragno sono particolarmente pericolosi; vediamo quali sono e cosa fare in caso di morso.

Potrebbe interessarti anche: Punture di insetti negli umani: come comportarsi e quali rischi ci sono

Morso di ragno nell’uomo… istruzioni per l’uso!

Vedova nera
Morso di vedova nera (Foto Pinterest)

Quali sono i ragni più pericolosi: la vedova nera, la tarantola e il regno eremita marrone. La vedova nera vive in ogni regione degli Stati Uniti d’America, preferisce stare all’aperto in luoghi protetti come cumuli di pietre o legna, ha una clessidra rossa o arancione sul ventre. La tarantola morde raramente, non è velenosa ma se infastidita può rilasciare dei peli urticanti che possono causare una reazione allergica. I ragni eremita marroni vivono nelle zone centrali e nel sud degli Stati Uniti; si possono trovare in case, fienili e mansarde e generalmente si nascondono dietro a mobili o nelle assi del pavimento. Una caratteristica fisica di questo ragno è un segno che somiglia a un violino presente sul dorso ma non è facile da individuare.

Come riconoscere il morso di un ragno: solitamente il morso di un ragno procura due puntini in un cerchio (vedi foto);

Quali sono i sintomi: i loro morsi possono causare dolore intenso per circa un’ora, un’ora e mezza. Si possono avere vertigini, brividi e fatica a respirare.

Potrebbe interessarti anche: Paura dei ragni o aracnofobia: come nasce e come sconfiggerla

Se un ragno ti ha morso non devi:
– usare un laccio emostatico sul braccio o sulla gamba interessata;
– tagliare la ferita cercando di eliminare il veleno;
– mangiare.

Quello che invece devi fare:
– lava la zona del morso con il sapone;
– applica del ghiaccio;
– bevi molta acqua;
– se il morso è sul braccio o sulla gamba mettiti a letto e tieni l’arto giù per fermare la diffusione del veleno;
– se necessario prendi un antidolorifico;
– per prevenire una reazione allergica potresti usare un antistaminico;
– se la parte inizia a gonfiarsi o avverti forte dolore chiama immediatamente il medico.

Infine qualche consiglio di prevenzione che vale per tutti gli insetti. Se hai deciso di trascorrere del tempo all’esterno potrai: indossare cappelli e indumenti che offrano una copertura completa, indossare colori neutri ed evitare motivi floreali, evitare profumi e lozioni profumate, mantenere cibo e bevande coperti, usare candele alla citronella o repellenti per insetti.

S.C.