Home Non solo Cani e Gatti Odori che danno fastidio al coniglio: ecco quali sono

Odori che danno fastidio al coniglio: ecco quali sono

Anche i piccoli mammiferi possono essere infastiditi da alcuni profumi. Vediamo quali sono gli odori che danno fastidio al coniglio.

odori che danno fastidio al coniglio
(Foto Pexels)

I conigli, proprio come altri animali, presentano un forte senso dell’olfatto, che gli permette di trovare fonti di cibo. Per questo motivo sono sensibili anche a determinati profumi.

Nell’articolo seguente vedremo quali sono i principali odori che danno fastidio al coniglio. Inoltre alcuni di essi possono essere utilizzati per allontanare il piccolo mammifero da alcune parti della casa che possono essere pericolose per lui.

Quali sono gli odori che odiano i conigli?

Essendo animali da preda in natura, i conigli presentano un ottimo senso dell’olfatto, per questo motivo possono essere più sensibili ad alcuni odori.

coniglio può mangiare rucola
(Foto Adobe Stock)

Quando in natura questi piccoli mammiferi sentono l’odore dell’urina di coyote o delle volpi, da molto lontano, tendono a non avvicinarsi al luogo da dove proviene tale odore, in quanto significa andare verso il nemico.

Tuttavia, anche i conigli domestici presentano questo enorme senso olfattivo, gli odori che a noi esseri umani possono sembrare delicati per i piccoli mammiferi possono risultare piuttosto forti.

Inoltre ci sono alcuni odori domestici che possono dare davvero fastidio ai nostri amati conigli. Ecco una piccola lista:

  • Aglio
  • Uova marce
  • Zolfo
  • Peperoncino
  • Aceto Bianco
  • Limone
  • Odore della sigaretta
  • Profumi forti

Potrebbe interessarti anche: Come capire se il coniglio è felice: i comportamenti del piccolo mammifero

A cosa serve sapere gli odori che danno fastidio al coniglio?

Sapere quali siano gli odori che un coniglio non sopporta, può essere necessario per creare alcuni repellenti naturali, in modo tale da allontanare il piccolo mammifero da un luogo a lui pericoloso senza provocargli danni, o da oggetti che potrebbe distruggere.

Infatti è possibile immergere dei batuffoli di cotone in un po’ d’aceto bianco e lasciarli negli angoli delle stanze in cui il coniglio non può entrare in quanto ricca di pericoli per lui.

Oppure cospargere del peperoncino o aglio in polvere intorno al recinto delle piante, per evitare che il piccolo mammifero si avvicini ad esse per rosicchiarle.

Potrebbe interessarti anche: Cosa fa il coniglio quando sta morendo: cosa dobbiamo sapere

Infine anche spruzzare del succo di limone sulle gambe del tavolo o delle sedie può essere utile, in quanto può impedire al nostro coniglio di mordicchiare queste ultime.