Home Non solo Cani e Gatti La strenua lotta di padre e figlio per salvare una cavalla

La strenua lotta di padre e figlio per salvare una cavalla

CONDIVIDI

Le recenti alluvioni in alcune zone dell’Australia hanno portato al verificarsi di veri e propri drammi. Ne sa qualcosa una povera cavalla trascinata dalle esondazioni delle acque e che sarebbe annegata se non fosse stato per Leigh e suo figlio Rob, i quali sono riusciti a trarre in salvo l’animale dopo una estenuante operazione di salvataggio durata ben cinque ore. Durante la notte la giumenta era stata trasportata violentemente fino alla loro abitazione: è statala moglie di Leigh a sentire il nitrito, e si avvertiva la disperazione in quel verso. Leigh racconta: “Mia moglie mi ha detto che sarebbe subito uscita a vedere, ed io non ho avuto alcun dubbio nel vestirmi e seguirla”.

Con loro è andato anche il giovane figlio Rob. Appena usciti di casa i tre hanno visto la cavalla che stava annegando, stremata e senza forze. Non lottava neanche per cercare di salvare se stessa. Subito padre e figlio hanno preso una corda cingendo il corpo dell’animale per trascinarlo sul retro della loro abitazione, ma tutto era reso maledettamente complicato dal terreno fangoso e dall’acqua che era ovunque. La cavalla a quel punto si era ulteriormente spaventata, tanto da fare ritorno dove era stata soccorsa.

Prenderla di peso risultava impossibile quindi, anche per la ritrosia della giumenta. Allora Rob ha pensato bene di tenere la corda legata attorno all’animale ma di far si che fosse lo stesso ad indirizzarsi verso casa, distante pochi metri. Nonostante pochissime forze alla fine è andata così, e la cavalla è crollata a terra appena ha avvertito il suolo solido rappresentato dalla pavimentazione dell’abitazione. Ma l’acqua è penetrata anche all’interno della stessa, e ci è voluta una notte di veglia da parte di Leigh e Rob per far si che la cavalla non annegasse nell’acqua gelida.

Un pò per uno hanno fatto la guardia fino al mattino, riuscendo a tenerle fuori la testa dall’acqua. Leigh non credeva alla sua sopravvivenza. Poi appena spuntato il sole sono sopraggiunti i soccorsi assieme ai proprietari della cavalla, di nome Tilly e dall’età di 25 anni. Mentre invece nessuno ha la stessa premura per queste povere tartarughe.