Home Non solo Cani e Gatti Pappagalli con le ali tarpate per fare da intrattenimento turistico

Pappagalli con le ali tarpate per fare da intrattenimento turistico

CONDIVIDI

La violenza sugli animali non ha limiti, purtroppo, e le persone non si fanno scrupoli nell’infliggere sofferenza pur di guadagnare soldi. Lo sanno bene due uomini di 28 e 35, fratelli, fermati a Milano nella zona compresa tra via Torino e piazza Duomo in seguito a numerose segnalazioni giunte dai passanti.

I due avevano tarpato le ali a due piccoli pappagalli per impedire loro di volare e fuggire, ed utilizzavano i pennuti per far pescare loro dei ‘biglietti della fortuna’ dall’interno di una scatola. La polizia li ha individuati e fermati, ed ora i due dovranno rispondere di maltrattamento di animali, reato che ha già comportato una denuncia nei loro confronti.

I pappagalli nel frattempo sono stati assegnati alle cure di una associazione animalista. Siamo su piani diversi, ma il tema è praticamente lo stesso: in Cina prosegue la veemente campagna da parte della PETA per far si che queste strutture chiudano in tutto il vastissimo, enorme territorio del Paese asiatico.

La nota associazione animalista ha documentato ancora una volta i maltrattamenti estremi e le torture crudeli perpetrate da uomini senza pietà e con ancora meno scrupoli ai danni delle più variegate specie di animali all’interno delle strutture di presunto divertimento. Il tutto mentre sempre più paesi nel mondo stanno scegliendo di mettere al bando i circhi e di limitarne il più possibile il raggio di azione.