Home Non solo Cani e Gatti La ricetta del principe Carlo per salvare gli scoiattoli: Nutella!

La ricetta del principe Carlo per salvare gli scoiattoli: Nutella!

CONDIVIDI
©Getty

Il principe Carlo d’Inghilterra ha fatto spesso parlare di se per i più svariati motivi: il più delle volte si è trattato di curiosità se non di vere e proprie gaffes, ma stavolta si parla del figlio di Sua Maestà la regina Elisabetta II per una buona causa. In pratica gli scoiattoli inglesi stanno conoscendo una seria minaccia rappresentata dai loro cugini americani: infatti lo scoiattolo grigio di importazione ‘yankee’ sta contribuendo a soppiantare quello rosso nativo dell’Isola britannica. E Carlo si è fatto promotore di una campagna per difendere quest’ultimo.

A parlarne è il sito web ufficiale dello Smithsonian, il celebre istituto di ricerca e di istruzione che possiede anche un vasto museo, per il quale le autorità inglesi stanno studiando delle misure con le quali favorire la sterilizzazione dello scoiattolo americano puntando a ridurne la presenza di almeno il 70% nei prossimi quattro anni.

Gli scoiattoli americani furono portati dagli Stati Uniti nella seconda metà del XIX secolo ed è dotato di una indole alquanto distruttiva, vista la sua insana abitudine di scavare buche nei giardini e di rosicchiare i tronchi degli alberi fino anche ad abbatterli. In più la sua proliferazione risulta essere molto feconda, al punto che oggi giorno nell’intero Regno Unito se ne contano circa 3 milioni e mezzo di esemplari. Ed il rapporto con gli scoiattoli rossi britannici sarebbe addirittura di 10 a 1.

Anche gli scoiattoli rossi erano 3,5 mln negli anni ’50, oggi invece si sono ridotti a 135mila unità. Lo scoiattolo grigio americano è entrato a far parte di diritto perciò nella lista delle 100 specie invasive più dannose al mondo realizzata dall’Unione internazionale per la conservazione della natura IUCN (International Union for the Conservation of Nature). Le brutte notizie però non finiscono qui: gli scoiattoli americani infatti sono portatori sani di Parapoxvirus, una grave e letale malattia per la loro specie.

Il principe Carlo adesso ha deciso di dover intervenire in prima persona approvando un massiccio piano di sterilizzazione: per fare ciò bisognerà attirare gli scoiattoli grigi, e si è pensato di farlo utilizzando delle esche di Nutella (tra i cui ingredienti principali c’è la nocciola, della quale questi roditori sono ghiotti) corretta con del GonaCon, un vaccino sterilizzatore. Il tutto posizionato in trappole studiate appositamente per gli scoiattoli grigi e dalle quali quelli rossi si tengono alla larga. Ma sapevate voi che gli scoiattoli sono anche degli abilissimi…ladri?