Home Non solo Cani e Gatti Puledro finisce in fosso, la mamma ferma ciclisti per salvarlo

Puledro finisce in fosso, la mamma ferma ciclisti per salvarlo

CONDIVIDI

A Torricella Sicura, in provincia di Teramo, è andata in scena una vicenda che inizialmente era stata contraddistinta da alcuni sviluppi decisamente drammatici. Per fortuna però l’epilogo è stato dei migliori. Un puledro era finito in un grosso tombino per la disperazione della mamma che era con lui. E quest’ultima ha fatto qualcosa di decisamente incredibile, comunicando a quattro ciclisti di passaggio la situazione di pericolo nel quale il giovane animale era finito.

Luca Carrassi, Marco Carrassi, Massimo Cingoli e Simone Mazza riferiscono del salvataggio di cui si sono resi autori, affermando che la giumenta ha indicato loro con dei cenni della testa il luogo dove il figlio era rimasto intrappolato. Il fatto è avvenuto tra le montagne della località abruzzese, con il puledro che era nato soltanto qualche settimana fa. I ciclisti hanno allertato immediatamente il personale del 115 ed in breve tempo sono giunti sul posto i Vigili del Fuoco di stanza a Teramo, che sono riusciti con una operazione mirata ed efficiente ad estrarre l’animale ed a restituirlo all’effetto della mamma.

E’ bastato utilizzare una scala con la quale raggiungere il puledro per tirarlo fuori. Le condizioni di salute del giovanissimo animale non destano preoccupazioni, tanto che, appena ricongiuntosi con la sua mamma, i due si sono poi inoltrati nei boschi che circondano la zona. Una storia che dimostra come possa fare la differenza la sensibilità della quale tanto gli animali quanto le persone sono dotati, e che è l’esatto contrario di quanto avvenuto in Piemonte in un’altra circostanza.