Home Non solo Cani e Gatti Salmonella negli acquari, lo studio che ne ha dimostrato la presenza

Salmonella negli acquari, lo studio che ne ha dimostrato la presenza

Salmonella negli acquari: è vero che è uno dei rischi che si nasconde dietro la vasca dei pesci? Tutto quello che sappiamo a riguardo.

Salmonella negli acquari
(Foto Getty Images)

Nonostante i pesci ci diano l’impressione di essere animali domestici poco impegnativi, i loro padroni dovrebbero comunque prestare attenzione ed avere cura della loro casa. È infatti, importantissima la manutenzione e pulizia dell’acquario.

Grazie ad uno studio reso pubblico da un periodico australiano, Journal Of Emerging Infectious Diseases, si è scoperto che gli acquari sono un vero e proprio serbatoio per la salmonella.

Difatti, in poco più del 50% di campioni prelevati da acquari, non solo nelle case ma anche nei negozi di animali, che sono stati utilizzati per questo studio, sono stati individuati diversi tipi di batteri.

Salmonella negli acquari, cos’è e come evitarla

Dopo avervi parlato dei pesci tropicali per acquario e di tutti i consigli e specie di pesci più facili da allevare, oggi vi andiamo a spiegare com’è possibile contrarre la salmonella dall’acquario dei pesci e come evitarla.

Infezioni negli acquari
(Foto Getty Images)

Diventano sempre di più le persone che ogni giorno, decidono di acquistare dei pesci domestici e di conseguenza anche acquari ornamentali, l’importante però, è saperli gestire.

Potrebbe interessarti anche: Gli abitanti degli abissi: questi i 10 pesci più strani al mondo

La salmonella è un tipo di batterio che si può diffondere sia tra persone (tramite alimenti contaminati) ma non solo, è possibile contrarla anche trovandosi a contatto con l’ambiente di certi animali, tra cui, appunto, i pesci.

Salmonella negli acquari
(Foto Getty Images)

Purtroppo, se i nostri pesci trasportano salmonella o meno non ce ne possiamo rendere conto all’istante poiché spesso non dimostrano alcun sintomo, a differenza invece delle persone che la maggior parte delle volte presentano sintomi come:

  • diarrea
  • vomito
  • febbre
  • crampi

Potrebbe interessarti anche: Come inserire un pesce nuovo nell’acquario in presenza di altri pesci

Esistono, per fortuna, dei consigli da seguire per evitare di essere infettati mentre ci occupiamo della pulizia dell’acquario dei nostri pesci:

  1. Assicurarsi di non avere ferite ancora aperte sulle mani quando si pulisce la vasca altrimenti, i batteri finiranno nel flusso sanguigno, per cui è consigliabile l’uso dei guanti.
  2. Prestare attenzione mentre si ricorre alla pulizia della vasca perché l’infezione viene spesso trasmessa anche da morsi dei pesci o ferite causate dalle pinne. Tuttavia, i segni dell’infezione non appaiono subito ma tra un periodo compreso tra due o quattro settimane dopo. 

Essere a conoscenza dei rischi a cui si va incontro è la miglior arma per combattere questa brutta infezione e ora che ne sei al corrente, non c’è motivo per allarmarsi, basta semplicemente adottare le giuste precauzioni mentre ti prendi cura dei tuoi amici pesci!

Salmonella negli acquari, lo studio che ne ha dimostrato la presenza.
(Foto: Getty Images)

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Irene Forte