Home Non solo Cani e Gatti Nove vite: salvati orsi della luna imprigionati per anni in una fattoria...

Nove vite: salvati orsi della luna imprigionati per anni in una fattoria della bile

CONDIVIDI
@Animals Asia

Nove vite: nove vite da salvare. E’ questo lo slogan dell’iniziativa promossa da Animals Asia che in queste ore si è adoperata, in un’imponente operazione di salvataggio, a riscattare nove orsi della luna, imprigionati in una fattoria della bile in provincia di Binh Duong, nei pressi della città di Ho Chi Minh, in Vietnam. Il soccorso è stato documentato attraverso una diretta live durante la quale tramite twitter, l’organizzazione ha mostrato l’arrivo dello staff presso la fattoria, le condizioni in cui erano detenuti i poveri orsi e l’opera dei veterinari e  volontari intervenuti per mettere in salvo i poveri esemplari.

Nove orsi detenuti in gabbie strette senza movimento, sottoposti alla tortura quotidiana di estrazione della bile. Molti esemplari presentavano le cicatrici sul corpo segni di una cattura ad opera dei cacciatori. Infatti, come ricorda la stessa organizzazione internazionale, questi orsi prima di essere stati reclusi, vivevano in libertà. Gli orsi da bile non vengono allevati ma bensì catturati, per poi essere reclusi nelle gabbie e torturati per anni. Orsi che dopo anni e anni di detenzione e sfruttamento, perdono la speranza e palesano tic e forme di autolesionismo.

Grazie all’intervento di Animal Asia, questi nove orsi da bile sono stati riscattati. Sul posto erano presenti diversi veterinari che hanno provveduto a tranquillizzare gli esemplari, ad accertare le loro condizioni di salute per poi addormentarli per poterli trasferire nelle gabbie e trasportarli in un santuario, distante 1500 chilometri, dove dopo un primo periodo di cure, trattamenti e di adattamento, questi orsi potranno cercare di recuperare il loro trauma psicologico, provocato dalla perdita di libertà e dallo sfruttamento, per tornare a vivere liberi e protetti.

Dagli aggiornamenti pubblicati sull’account twitter di Animals Asia, si apprende che al termine di diverse ore d’intervento, i nove orsi sono stati tutti liberati e caricati sul furgone e che la fattoria nella quale erano reclusi è stata chiusa. Un successo straordinario per tutti coloro che negli anni stanno dedicando la propria vita a questi poveri esemplari vittime di sfruttamento e di violenze atroci.

Post che annuncia chiusura della fattoria della bile e l’esito positivo del salvataggio di tutti gli orsi