Home Non solo Cani e Gatti Sassate contro anatroccoli, il Comune rimuove gli animali dal parco

Sassate contro anatroccoli, il Comune rimuove gli animali dal parco

CONDIVIDI

L’inciviltà di un gruppo di ragazzini ha fatto la differenza in negativo a Trecate, in provincia di Novara, dove il malcostume da parte di alcuni ragazzini di prendere a sassate gli anatroccoli e le anatre del bioparco della roggia Moretta ha costretto l’amministrazione locale a rimuovere gli animali per sottrarli alla furia di questi scalmanati. Stessa sorte è toccata anche alle tartarughe utilizzate a mò di frisbee. E così a malincuore l’assessore all’Ambiente del Comune di Trecate, coadiuvato da due volontari animalisti, hanno provveduto a trasferire gli animali in questione in alcune aziende agricole della zona idonee ad accoglierle.

Nello scorso novembre erano nati 23 anatroccoli, che però adesso sono stati costretti a traslocare e ad essere divisi. L’assessore Roberto Minera afferma: “Abbiamo atteso qualche settimana prima di liberarli nel laghetto, ma da quando lo abbiamo fatto sono diventati il bersaglio preferito di adolescenti maleducati e senza alcuna etica comportamentale, che li prendevano a sassate e gli lanciavano contro altri oggetti. E allora, per preservare la salute e l’incolumità di questi mammiferi abbiamo ritenuto che spostarli altrove potesse rappresentare la soluzione migliore. E’ chiaro che una vicenda come questa lascia profondamente basiti ed amareggiati.

Pure per questo motivo abbiamo preso la decisione di istituire la figura degli ispettori ambientali comunali, non potevamo fare altrimenti. Ma contro l’eccessiva maleducazione e la troppa insensibilità verso la vita di altri esseri c’è poco da fare. E spesso anche i genitori danno piede a questi comportamenti. Abbiamo poi ritrovato giochi rotti ed altre situazioni nelle quali l’ambiente del parco era stato compromesso. Per non parlare delle rimostranze degli stessi genitori: a loro dire lo stesso parco non sarebbe idoneo a rispettare gli animali”. Qualche giorno fa un altro episodio di presunta insensibilità contro gli animali aveva fatto molto discutere per l’epilogo che si era raggiunto nella vicenda.