Home Non solo Cani e Gatti Auguri a Shira, il lupo più vecchio d’Italia (e addomesticato)

Auguri a Shira, il lupo più vecchio d’Italia (e addomesticato)

CONDIVIDI
shira
Foto: Aidaa

A Castrovillari, in provincia di Cosenza, si festeggia una ricorrenza molto speciale. Il comune calabrese è infatti in festa per Shira, che a 18 anni può fregiarsi del fatto di essere il lupo più vecchio d’Italia. Il fatidico giorno è scoccato qualche settimana fa, con Shira che appartiene alla variante del Lupo del Pollino. Di lei si sa che durante l’inverno particolarmente freddo di due anni fa nelle parti della Sila, scese dal suo habitat naturale situato in alta quota per addentrarsi in zone più comuni all’uomo. E pare che si imbatté in un uomo, il signor Carlo, che da allora si è preso cura di lei, rifocillandola, dal momento che il gelo l’aveva del tutto stremata, assieme alla mancanza di cibo a portata di zampa.

Di forze per andare a caccia questo splendido animale non ne aveva. E pur dovendo interagire con un animale selvatico – un lupo del resto non è certo come un cane addomesticabile – nel tempo Carlo e lo splendido animale sono diventati amici, al punto che si può parlare di miglior amico a quattro zampe. Shira infatti da allora ha cominciato a vedersi sempre più spesso dall’umano che se ne era preso cura, fino a restare definitivamente in casa sua, pur avendo la libertà di scorrazzare nei luoghi a lei cari.

Shira e Carlo, la bellissima storia di un lupo ed un uomo

Va però detto che soltanto la persona che è stata capace di domare un lupo può avvicinarvisi. Carlo fa sapere di averla conosciuta non molto tempo fa, relativamente parlando: nel 2015 Shira aveva già una età molto avanzata per la sua specie. Di questa storia ha parlato anche l’associazione animalista Aidaa, presieduta da Lorenzo Croce. Si tratta di una bellissima storia, che tra l’altro la dice lunga su quella che è la natura di questi animali, a differenza di quanto possano pensare certi soggetti interessati dal Piano Lupo che presenta diversi punti opinabili in merito all’abbattimento di alcuni esemplari. “I lupi sono animali che vanno rispettati, speriamo che chi vorrebbe prenderli a fucilate se ne renda conto“, dice il presidente di Aidaa, Lorenzo Croce. Il 5 gennaio 2018 il movimento pro-animali ha anche istituito la Giornata Nazionale di tutela del Lupo, ed ovviamente Shira ne sarà il principale testimonial.

A.P.