Home Non solo Cani e Gatti Surriscaldamento globale, sempre più animali migrano a nord

Surriscaldamento globale, sempre più animali migrano a nord

CONDIVIDI

alce

La Terra si sta surriscaldando, al punto tale da modificare le abitudini radicate da secoli in parecchie specie di animali migratori. Gli ultimi studi evidenziano il cambiamento delle rotte degli uccelli, in particolare quello del professor Martin Roboards della Wildlife Conservation Society inerente la rarissima specie volatile di Sterna Caspia. Questo pennuto abita le zone nordamericane attorno alle latitudini di Washington ma di recente ne sono stati osservati alcuni esemplari vivere in una normale quotidianità circa 1600km più a nord di dove dovrebbero trovarsi, stando alla consuetudine.

E come se non bastasse, i rilievi circa la temperatura media dell’Alaska tra il 1925 ed il 2000 si assestavano attorno ai -12° Celsius mentre ora sono aumentati a -5, facendo registrare un cambiamento a dir poco sconvolgente visto che ha avuto luogo in meno di un secolo. Ed al pari degli uccelli, anche altri animali come castori, alci od orsi Grizzly tendono ad avvicinarsi sempre di più al Polo Nord, segnale evidente che la Terra ha una “febbre” via via più alta.